L’evento, posto a conclusione del progetto del Comitato UISP Empoli Valdelsa “Crescere in movimento”, ha coinvolto 276 bambini delle scuole dell’infanzia di Bassa, Stabbia, Lazzeretto e San Zio. Grande entusiasmo e bagno di folla allo stadio “Alessandro Palatresi ” per le esibizioni dei piccoli atleti.
Una festosa e trascinante mattinata all’insegna dello sport e del movimento. E’ quella che ha animato le tribune dello stadio “Alessandro Palatresi” di Cerreto Guidi, dove sono andate in scena le Mini Olimpiadi dei bambini delle scuole dell’infanzia cerretesi di Bassa, Stabbia, Lazzeretto e Cerreto Guidi. L’evento, posto a conclusione del progetto educativo del Comitato UISP Empoli Valdelsa “Crescere in movimento”, ha visto il coinvolgimento di ben 276 piccoli atleti dai 3 ai 5 anni che, con il loro irrefrenabile entusiasmo, hanno contagiato tutti i numerosi spettatori presenti. I bambini hanno messo in mostra tutte le loro capacità e i progressi psicomotori affinati nell’ambito del progetto della UISP, sviluppatosi nell’arco di cinque mesi.
“Il nostro obbiettivo è stato quello di avvicinare i piccoli all’attività sportiva, interpretata come gioco e puro divertimento– ha detto Filippo Lebri, responsabile dell’Area Giovani della Uisp Empoli Valdelsa – la maggior gratificazione, che arricchisce il nostro lavoro di educatori, è assistere alla loro crescita motoria, che si è sviluppata unitamente al loro entusiasmo e alla loro grande voglia di divertirsi e stare insieme”. E’ il secondo anno che le Mini Olimpiadi hanno fatto il loro trionfale ingresso all’interno dello stadio “Palatresi”. All’evento hanno assistito anche il sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti, l’assessore allo sport Serena Buti, il vicepresidente della UISP Roberto Cellai, il dirigente scolastico Gabriella Menichetti e il presidente della Real Cerretese Riccardo Palatresi. “L’entusiasmo dei bambini e il bellissimo clima di festa di questa mattina, ci ripaga dei sacrifici e del lavoro durato cinque mesi – conclude Filippo Lebri – sono occorse 6 ore per l’allestimento e la messa in scena della festa finale ma ne è valsa davvero la pena! Desidero ringraziare Erica Cristofori che ha brillantemente portato avanti il nostro progetto all’interno delle scuole sin da gennaio, e tutti i nostri splendidi operatori UISP che hanno dato il loro contributo in questa meravigliosa giornata. Un particolare ringraziamento va al tecnico audio Stefan Elio Paternò, alla società Bunny Club di Vinci che ci ha fornito parte del materiale tecnico della ginnastica artistica, e a tutte le maestre che hanno accolto il nostro progetto con immenso trasporto”.
Ufficio Stampa UISP Empoli – Valdelsa

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*