Commenti a cura delle società

Classifiche da Firenzebasketblog.it

SERIE B GIRONE A 21^ giornata

ENIC Pino Dragons Firenze-Mamy Oleggio 79-68
All Foods Fiorentina-Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola 78-65
Coelsanus Robur et Fides Varese-Valentina`s Bottegone 72-64
La Sovrana Pulizie Virtus Siena-LTC Sangiorgese Basket 75-72
Paffoni Omegna-Allmag PMS Moncalieri 66-59
Gessi Valsesia-Blukart San Miniato 61-58
GR Services Basket Cecina-Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme 64-61
USE Computer Gross Empoli-Solbat Basket Golfo Piombino 79-73

USE BASKET

USE COMPUTER GROSS

Giannini 12, Bei 26, Mariotti 7, Marusic 16, Scali 5, Terrosi 5, Mascagni 4, Ghizzani, Berni, Sesoldi 4. All. Bassi

«SOLBAT» GOLFO PIOMBINO

Bonfiglio 6, Romano 9, Bianchi 9, Malfatti 7, Pedroni 2, Iardella 24, Franceschini 10, Jovancic 3, Guerrieri 3, Padovano M. n.e. All. Padovano G.

Ancora uno scontro diretto alla Lazzeri ed ancora una vittoria per l’Use Computer Gross che batte Piombino e prosegue così la corsa versi i playoff. La squadra di coach Bassi parte bene e, dopo il 18-16, al 10′ è avanti 22-18. A metà gara il tabellone indica 42-33 ma Piombino prova a rientrare e si riavvicina per giocarsi il tutto per tutto nel parziale conclusivo riuscendo anche a mettere la testa avanti sul 57-58. La Computer Gross, però, ha il merito di non disunirsi e trova con Bei un nuovo allungo che consentirà di mettere quei punti di distacco che saranno poi decisivi. Vince l’Use 79-73 e domenica trasferta a Domodossola.

ETRUSCA

Gessi Valsesia – Blukart Etrusca San Miniato 61 -58

Valsesia: Savoldelli 11, Gay, Cozzoli 8, Mercante 16, Gatti 7, Molteni 4, Lenti 10, Caversazio 4, Visentin 1, Bertotti. All. Albanesi Ass. Carofiglio e Gagliardini

Etrusca: Grassi 6, Giacomelli 9, Stefanelli 6, Zita 4, Bertolini 14, Benites, Giarelli 11, Gaye 2, Perin 2, Capozio 4. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 23 – 17, 31 – 33, 52 – 45, 61 – 58

Una gara di carattere non è bastata alla Blukart, che sul campo di una attrezzatissima Valsesia, vede svanire il sogno vittoria all’ultimo tiro, con il ferro che respinge la bomba di Giarelli. I ragazzi di coach Barsotti hanno un grande approccio alla gara, con l’ex di turno Giacomelli che affronta la gara con grande determinazione e Bertolini, top scorer per l’Etrusca con 14 punti, subito in palla. San Miniato vola nei primi cinque minuti della gara, ma la reazione di Lenti e Mercante non si fa attendere e la fisicità di Valsesia si fa sentire a rimbalzo in attacco, ribaltando la gara dopo i primi dieci minuti sul 23 a 17. La difesa della Blukart si fa più attenta nel secondo quarto, concedendo soltanto 8 punti ai padroni di casa, e, grazie alle due bombe segnate da Grassi prima dell’intervallo gli ospiti possono andare al riposo lungo sul +2, nonostante l’insolita statistica della gara che vede Valsesia tirare 17 tiri liberi nei primi venti minuti, con San Miniato a zero, e dovrà attendere metà del terzo quarto per tirare i primi due tiri liberi della gara. L’inizio del terzo quarto ricalca il primo, con la Blukart che prova a scappare e con Bertolini vola sul +8, ma per coach Albanesi salgono in cattedra Cozzoli e Savoldelli, autori di una seconda parte di gara maiuscola, che permette ai piemontesi di ribaltare la gara, sul 52 a 45 a dieci minuti dalla fine. Nell’ultima frazione Valsesia sembra poter amministrare il vantaggio, andando anche sul +10, ma la reazione dell’Etrusca è straordinaria, con Giarelli che mette una bomba e segna il canestro del meno 1 in contropiede a un minuto dal termine. Molteni nel traffico riporta Valsesia sul +3; negli ultimi 40 secondi la Blukart riesce a prendersi tre tiri per pareggiare con Bertolini, Giacomelli e Giarelli, ma il ferro respinge le speranze di supplementare, vanificando una prova gagliarda della truppa di coach Barsotti. “Oggi abbiamo giocato una grande partita, e non siamo riusciti a portare a casa la vittoria solamente a causa di episodi sfortunati.” commenta a fine gara coach Baraotti “Impossibile non menzionare 4 “bombe” toccando con i piedi l’arco e l’incomprensibile divario di tiri liberi tirati, che in una gara punto a punto pesano in modo importante. È ovvio che ci siano aspetti tecnici che potevamo affrontare con maggior precisione e lucidità, e questo sarà argomento di lavoro durante tutta la settimana, sono però davvero orgoglioso della prova che abbiamo fornito, abbiamo fatto una prova di grande maturità e siamo stati compatti nei momenti difficili, aspetto molto importante per il finale di stagione.”.

“Non entro nel merito delle questioni tecniche della gara, non mi competono e non è il mio lavoro, ma posso giudicare dall’esterno, alcuni atteggiamenti che non mi sono piaciuti e come rappresentante dell’Etrusca è mio dovere parlarne” – iniziano così le dichiarazioni post-partita del direttore sportivo Andrea Stefanelli. “Mi sembra strano che in una bella gara tra due squadre giovani, che cercano di mettere in campo un gioco piacevole e spumeggiante, ci sia una così grande differenza tra tiri liberi tirati, con un netto 17 a 0 dopo venti minuti di gioco. Da quel momento alla fine della gara la situazione è un po’ migliorata, con un 10 a 9 nel secondo tempo, dove pesano due falli tecnici sanzionati all’Etrusca in momenti topici della gara. Entrambi i falli tecnici sono stati sanzionati dal medesimo arbitro, il signor Di Luzio Francesco, che ci aveva già arbitrati in un’altra gara in trasferta in questa stagione, alla settima di andata a Firenze contro Fiorentina, gara nella quale i nostri avversari hanno tirato 32 tiri liberi mentre l’Etrusca soltanto 11. Praticamente in due gare arbitrate dal signor Di Luzio in questa stagione i nostri avversari hanno tirato 59 tiri liberi e noi soltanto 20. Non è senz’altro scandaloso che due squadre contro di noi possano tirare 59 tiri liberi in due partite, del resto siamo la terza difesa del campionato grazie all’intensità difensiva, che fa parte della nostra identità, ma non mi sembra che il metro arbitrale sia stato lo stesso nelle due metacampo, con solo 20 tiri liberi tirati in due gare, con contatti inspiegabimente non sanzionati, minando la serenità del nostro gruppo e togliendo linfa alla prolificità del nostro attacco. Mi sembra una sproporzione per quello che si è visto in campo in entrambe le gare, come tanti addetti ai lavori esterni all’Etrusca hanno ammesso e come dimostrano i video delle gare, che sono a disposizioni di tutti per farsi un’idea di quello che stiamo affermando. Soprattutto nella gara di ieri non mi sembra di aver visto la giusta serenità che serve ad un direttore di gara per valutare i contesti più difficili della partita. Non credo assolutamente alla malafede di un direttore di gara e non intendo con le mie parole dire qualcosa che si avvicini a questo. Ma pretendo che la nostra società sia rispettata e voglio urlare con forza il malcontento dell’Etrusca nei confronti di situazioni poco piacevoli come quelle di cui ho appena parlato. Pretendiamo più serenità di giudizio nelle nostre gare: il nostro è un gruppo giovane, che lavora sodo e che cerca di mettere in campo ogni domenica tutte le sue forze e le sue energie e pretendiamo più rispetto per il lavoro dei nostri ragazzi, del nostro staff e per la società tutta, con dirigenti volenterosi che fanno sacrifici per tutto il nostro movimento. Lavoriamo e investiamo tutto l’anno per costruire un gruppo competitivo e per mantenere una categoria che ci siamo guadagnati con il sudore sul campo e vogliamo difendere il nostro lavoro. I nostri ragazzi e il nostro pubblico si meritano maggiore rispetto, fuori e dentro il campo. L’Etrusca si merita rispetto.”

 

Classifica
30 Paffoni Omegna
30 Allmag PMS Moncalieri
26 USE Computer Gross Empoli
24 Fiorentina Basket
24 Gessi Valsesia
22 Blukart San Miniato
22 Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme
22 Solbat Basket Golfo Piombino
22 Coelsanus Robur et Fides Varese
18 Valentina’s Bottegone
18 LTC Sangiorgese Basket
18 La Sovrana Pulizie Virtus Siena
18 GR Services Basket Cecina
14 ENIC Pino Dragons Firenze
14 Mamy Oleggio
14 Vinavil-Cipir Domodossola

SERIE C GOLD TOSCANA 21a giornata

Castelfiorentino – Altopascio 47-44
Synergy Valdarno – Pielle Livorno 49-82
Cmb Carrara – Cmb Lucca 57-67
Libertas Liburnia – Pall. Empoli 57-56
Olimpia Legnaia – Pall. 2000 Prato 73-71 dts
Montale – Don Bosco Livorno 59-76
Valdisieve – Folgore Fucecchio 70-58

LIBERTAS LIBURNIA LIVORNO – LAI PALLACANESTRO EMPOLI 57-56 (19-8 / 35-28 / 51-44)
Libertas Liburnia Livorno: Dell’Agnello 5, Mariani 12, Armillei 12, Marchini, Nesti 16, Congedo 2, Ristori 3, Mangoni, Brunelli, Pantosti, Locci, Beltran 7. All.Pardini
LAI Pall.Empoli: Lemmi 12, Fantoni 13, Mencherini N. 7, Mencherini L. 6, Doveri 9, Verdiani 9, Braico, Lapi, Barbetta, Gouadjio, Balducci, Alderighi. All.Angelucci
Due punti pesantissimi lasciati a Livorno in una partita che alla fine eravamo anche riusciti a raddrizzare ma che la sorte ha deciso di assegnare ai labronici voltandoci le spalle proprio al termine. Primo quarto partito in equilibrio ma che piano piano se lo sono aggiudicato i livornesi per 19-8 con i nostri punti tutti ad opera di Lemmi. La squadra incomincia a svegliarsi nella seconda frazione, quando a referto si iscrivono in diversi ed all’intervallo lungo andiamo sotto di sette. Terza frazione pressoche’ equilibrata che si chiude sul 51-44, quindi sempre sotto di sette punti. Ultima frazione dove la Liburnia si inceppa e noi riusciamo a completare il sorpasso con Verdiani a 70 secondi dal termine andando piu’ uno! Subito dopo, fallo di Balducci e Nesti che ne mette uno su due per la parita’ assoluta, 56 pari. Fallo di Dell’Agnello a 29” dal termine e Verdiani che sbaglia entrambi i tiri e lo stesso Verdiani che poco dopo manda in lunetta Armillei a cui basta metterne uno per aggiudicarsi il match. Adesso, testa subito a sabato per rifarsi immediatamente con Carrara, ma…… che occasione sprecata per rimanere agganciati alla terza posizione che ora a causa delle vittorie di Lucca e Castello si è trasformata in quinta.

ABC CASTELFIORENTINO – NBA ALTOPASCIO   47-44

Parziali: 13-8; 3-13 (16-21); 18-15 (34-36); 13-8 (47-44)

Abc Castelfiorentino: Montagnani 12, Delli Carri 7, Sollazzi ne, Iserani, Cantini 2, Tozzi 4, Maestrini ne, Daly, Manetti ne, Corbinelli 14, taiti 8. All: Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Nba Altopascio: Ghiarè 10, Fiorindi 3, Mazzanti ne, Baroncelli, Cappa 16, Calderaro, Parrini, Siena 5, Vannini 9, Trillò 1. All: Tonti. Ass: Giuntoli.

Che la gara si giochi in difesa appare evidente fin dalla palla a due. Nei primissimi minuti di gioco si segna poco da entrambe le parti, poi l’Abc prova ad allungare al 10′ chiudendo la frazione sul +5 (13-8).
La risposta rosablu arriva però nel secondo quarto quando, con un break di 3-13 condotto da un ottimo Ghiarè, gli ospiti annullano il divario e passano a condurre andando al riposo lungo sul +5 (16-21).
Al rientro il match si mantiene ancora sui binari dell’equilibrio: in casa Abc capitan Montagnani conduce i suoi alla parità, ma sponda Altopascio Fiorindi e Cappa mantengono il comando delle operazioni (34-36 al 30′).
Si arriva all’ultimo quarto e Taiti infila due possessi pesantissimi. Si procede così punto a punto fino all’ultimo giro di lancette. Poi, sul 44-44, Corbinelli decide di caricarsi la squadra sulle spalle. Spara la tripla e niente da dire, ha ragione lui: 47-44. L’Abc cala il tris.

CERTALDO

Virtus Certaldo: Pucci 11, Fimia 9, Cataldo 8, Tognazzi 6, Moroni 5, Borgianni 4, Spampani 4, Lazzeri 2, Basili 0, Calvani 0, allenatore Baldini.

Pielle Livorno: Dell’Agnello 24, Malvone 18, Buzzo 15, Burgalassi 13, Massoli 6, Vannini 3, Lorenzini 3, Giannetti 0, Cianetti 0, Venditti 0, allenatore Mori.

Nel campionato di serie C Gold scivola in piena zona play-out la Virtus Lorenz C.M.S. Certaldo, sconfitta in casa dalla capolista Pielle Livorno per 49-82 (12-24, 27-41, 46-62, 49-82). A dire il vero non si ricorda una sconfitta interna così netta per la Virtus Certaldo con la prima squadra senior maschile. Eppure la Virtus Certaldo aveva cominciato bene questa partita, avanti per 8-2 al 3°. Poi il buio assoluto. L’ultimo vantaggio della Virtus Certaldo si è registrato al 7° sul punteggio di 12-11. Ma già dal 4° minuto l’inerzia della gara era passata in mano agli ospiti, che una volta effettuato il sorpasso hanno via via incrementato il loro vantaggio per tutto il resto della gara, vincendo addirittura con 33 punti di scarto. Tutto è andato storto alla Virtus Certaldo. Prima di tutto le scarse % al tiro, soprattutto da 1 e da 3, ma anche da 2. Poi la giornata eccellente al tiro della Pielle Livorno, che ha bombardato egregiamente da tutte le posizioni. C’è stato il dominio a rimbalzo degli ospiti (48-30) ed una situazione falli decisamente sfavorevole (30-18). Ma la cosa più disgustevole di questa gara è stato il comportamento estremamente scorretto, diciamo stupido ed infantile da parte dei tifosi ospiti, che invece di posizionarsi a sedere sulle gradinate come tutti gli altri, si sono piazzati volontariamente a cavalcioni sulle transenne per impedire di vedere la partita agli addetti statistiche. Gli arbitri non sono intervenuti, dicendo che non era loro compito, purtroppo anche i carabinieri non si sono scomposti, preferendo lasciar perdere. Alla fine sono stati lasciati fare, con l’obiettivo di non scatenare risse. E’ proprio vero che l’imbecillità umana non ha limiti. La Virtus Certaldo, con questa sconfitta, continua il suo campionato piuttosto anonimo, ma da ora in poi dovrà fare molta attenzione, perché la classifica comincia a farsi un po’ complicata. La sconfitta con la capolista ci poteva stare, ma il modo con cui è arrivata è abbastanza preoccupante. Occorre una bella reazione da parte della squadra, già a cominciare dalla prossima partita, in programma domenica 26/02 (ore 18.00) in trasferta a Fucecchio.

Classifica
34 Pielle Livorno
30 Don Bosco Livorno
28 Cmb Lucca
28 Castelfiorentino
26 Pall. Empoli
24 Libertas Liburnia
24 Agliana 2000
22 Montale
18 Virtus Certaldo
18 Pall. 2000 Prato
18 Altopascio
18 Valdisieve
16 Olimpia Legnaia
14 Synergy Valdarno
10 Cmb Carrara
8 Folgore Fucecchio

 

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*