Risultati e classifiche da Firenzebasketblog.it

Commenti a cura delle società sportive

SERIE B GIRONE A 18^ giornata
ENIC Pino Dragons Bk Firenze-La Sovrana Pulizie Virtus Siena 85-59
Paffoni Omegna-Coelsanus Robur et Fides Varese 60-67
USE Computer Gross Empoli-Gessi Valsesia 79-74
Mamy Oleggio-LTC Sangiorgese Basket 79-64
Valentina`s Bottegone-Blukart San Miniato 73-76
Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme-Vinavil Cipir Domobasket Domodossola 68-60
Solbat Basket Golfo Piombino-Fiorentina Basket 92-59
Allmag PMS Moncalieri-GR Services Basket Cecina 70-68

 

USE COMPUTER GROSS 

Giannini 19, Mariotti 6, Sesoldi 10, Terrosi 12, Scali, Marusic 4, Ghizzani 2, Mascagni 10, Berni 2, Bei 14. All. Bassi (ass. Mazzoni/Finetti)

«GESSI» VALSESIA-BORGOSESIA

Savoldelli 15, Gay 7, Cozzoli 6, Mercante 8, Gatti 10, Molteni 14, Lenti 4, Caversazio 4, Visentin 6, Bertotti ne. All. Albanesi

L’Use Computer Gross impone la legge della Lazzeri anche a Valsesia nello scontro diretto per il terzo posto. La squadra di coach Bassi vince infatti per 79-74 e, pur non riuscendo a ribaltare la differenza canestri, si siede da sola dietro alla coppia Omegna-Moncalieri che guida la graduatoria. Per la squadra biancorossa si tratta dell’ottava vittoria interna su nove partite, un successo che apre al meglio un ciclo di quattro gare che si riveleranno fondamentali per la corsa playoff. A livello di valutazione, fra l’altro, l’Use Computer Gross batte Valsesia  90 a 69 a testimonianza della qualità del gioco messo in campo con ben 5 giocatori in doppia cifra: Giannini, Bei, Sesoldi, Mascagni e Terrosi.

Mani calde dalla lunga distanza per entrambe le squadre nella prima frazione di gioco ma sono gli empolesi a chiudere in vantaggio 28 a 22. La sfida dai 6,25 al termine della partita finirà quasi in parità: 35% per Use e 34% per Valsesia. Nessuna delle due squadre riesce a prendere in mano la partita. Si va avanti a strappi. Valsesia nel secondo tempino riesce a ricucire lo svantaggio e si va al riposo sul 41 pari. Nella seconda metà della gara gli ospiti non riusciranno più a tornare in vantaggio. Ci sono costanti ribaltamenti di fronte. Per limitare i tiratori empolesi Valsesia prova anche la zona, ma viene sistematicamente bucata dalle penetrazioni o dai tiri dalla media distanza di Bei. Progressivamente l’Use conquista la supremazia sotto i tabelloni alla fine saranno 44 i rimbalzi di cui 11 offensivi per i padroni di casa e 28 per gli ospiti.

A 6 minuti e 55 dalla fine comunque siamo ancora in perfetta parità: 67-67. L’Use Computer Gross preme sull’acceleratore ed in poco più di 3 minuti piazza un parziale di 10-0, interrotto da due tiri liberi di Lenti. Ad 1 minuto e mezzo dalla fine gli empolesi sono avanti di 11 punti ed hanno ribaltato anche la differenza canestri ( a Valsesia il parziale era di meno 8): 79-68. Con 4 tiri liberi ed un tiro da fuori Valsesia riesce però a ridurre i danni. Inutile infine commentare l’arbitraggio, visto meglio di noi potrà esprimersi il commissario di campo che era al tavolo.

E sabato sarà ancora big-match: alla Lazzeri è attesa infatti la capolista Omegna.

 

Bottegone Basket – Blukart Etrusca San Miniato 73 – 76

Bottegone: Cipriani 9, Toppo 22, Marconato 2, Divac ne, Maspero ne, Galli 14, Toscano 7, Converso ne, Angelucci 9, Fontana 10. All. Civinini Ass. Biagini e Marcello

Etrusca: Grassi 7, Giacomelli 3, Stefanelli 14, Zita 12, Bertolini 7, Benites 7, Giarelli 13, Gaye 4, Perin 5, Capozio 4. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 17 – 22, 38 – 37, 52 – 56, 73 – 76

Una Blukart finalmente cinica, che con rabbia, strappa una vittoria fondamentale per il campionato sul campo di Bottegone, andando sul 2 a 0 negli scontri diretti, volando a 20 punti. Bottegone si presenta alla sfida con una rosa rimaneggiata, con Sirakov fuori dai convocati, e Maspero e Divac in panchina solo per onor di firma, ma i padroni di casa sfoderano una prestazione di grande carattere, con un Fiorello Toppo straordinario, top scorer della gara con 22 punti, che fin dai primi minuti mette in difficoltà la difesa dei ragazzi di coach Barsotti. La Blukart reagisce a fine primo quarto con tre bombe consecutive di Giacomelli, Grassi e Stefanelli, quest’ultima con fallo per un gioco da quattro, e il tempino si chiude con gli ospiti avanti di 5 punti. Capozio e compagni riescono a raggiungere anche i 12 punti di vantaggio, ma le bombe di Galli riportano Bottegone sotto e all’intervallo lungo i pistoiesi accumulano un punto di vantaggio sul 38 a 37. Alla ripresa del gioco l’Etrusca prova ancora a scappare con Gaye e la schiacciata in contropiede di Giarelli, ma i padroni di casa stanno sempre attaccati alla partita, grazie alle medie chirurgiche dalla lunetta; all’inizio dell’ultima frazione di gioco il vantaggio della banda Barsotti è di soli 4 punti. L’ultimo quarto è una girandola di emozioni: Bottegone recupera e prova a scappare, con i canestri di Cipriani e Toppo e a 4 minuti dal termine vola sul 69 a 60, e per la Blukart, con Stefanelli fermo ai box per infortunio sembra notte fonda. Ma Benites, per lui 7 punti consecutivi, con Grassi, Giarelli e Zita, cambiano l’inerzia della gara, e in un minuto e dieci secondi, la Blukart piazza un terrificante 11 a 0, che annichilisce Bottegone. Negli ultimi minuti di lotta Bertolini afferra tre rimbalzi decisivi e segna un canestro un avvitamento fondamentale per la vittoria della Blukart, che può respingere gli ultimi assalti di Toscano e compagni, per una vittoria fondamentale, strappata con rabbia e cinismo. “Una vittoria fondamentale, importante per come è maturata, con una rimonta finale di rabbia e determinazione senza il nostro giocatore più importante fuori per infortunio.” il primo commento di coach Barsotti a fine gara “Voglio fare i miei personali complimenti ai nostri avversari, che hanno giocato una grandissima partita, buttando il cuore oltre le assenze, con i loro giovani protagonisti di una gara di grandissimo spessore, sia tecnico, che agonistico. Per questo la nostra vittoria ha un valore ancora più importante. Abbiamo giocato gli ultimi 4 minuti con un grandissimo entusiasmo e spirito d’impresa, mentre prima siamo stati un po’ schiacciati dalla pressione e dalla verve del loro recupero. Insisto a dire che dobbiamo giocare sempre con gioia e entusiasmo, guidati dalla serenità che ci deve dare il lavoro settimanale, che i ragazzi svolgono con grandissima attenzione e dedizione. Alleno un gruppo di ragazzi davvero in gamba, che stasera mi hanno dimostrato di aver imparato a mettere in campo la giusta concretezza, dopo le recenti sconfitte esterne maturate nell’ultimo quarto. Adesso dobbiamo allenarci una settimana a testa bassa per prepararci alla difficilissima partita contro Montecatini, una delle big del girone.”.

Classifica
28 Paffoni Omegna
28 Allmag PMS Moncalieri
22 USE Computer Gross Empoli
20 Fiorentina Basket
20 Gessi Valsesia
20 Blukart San Miniato
20 Solbat Basket Golfo Piombino
20 Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme
16 GR Services Basket Cecina
16 Valentina’s Bottegone
16 Coelsanus Robur et Fides Varese
14 LTC Sangiorgese Basket
14 Mamy Oleggio
12 Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola
12 La Sovrana Pulizie Virtus Siena
10 ENIC Pino Dragons Firenze

___________

SERIE C GOLD TOSCANA 17a giornata
Cmb Lucca – Valdisieve 67-62
Pall. Empoli Synergy Valdarno 66-70
Don Bosco Livorno – Altopascio 79-59
Agliana – Olimpia Legnaia 70-72
Cmb Carrara – Virtus Certaldo 55-50
Pall 2000 Prato – Libertas Liburnia 67-64
Pielle Livorno – Montale 87-71
Folgore Fucecchio – Castelfiorentino 77-68

ABC CASTELFIORENTINO

L’Abc esce sconfitta dal parquet della Folgore Fucecchio per 77-68.

Un ko davvero pesante quello che l’Abc Castelfiorentino subisce a Fucecchio sul parquet del fanalino di coda: il tabellone alla fine segna 77-68 e per i gialloblu si tratta della quarta sconfitta consecutiva.

Starting five Abc:  Taiti, Delli Carri, Corbinelli, Papi, Tozzi. Avvio di gara punto a punto con i gialloblu che provano a scappare con Taiti (10-15), ma la Folgore ritrova la parità con Tessitori e Strozzalupi (15-15). E’ Manetti a chiudere la frazione sul +2 gialloblu (15-17).
Nel secondo quarto il copione non cambia: tripla di Corbinelli per il nuovo +5 Abc, e Tessitori che ricuce sul 22-22 al 23′. Il canestro del giovanissimo Cantini vale il masimo vantaggio Abc (26-32 al 18′), ma la doppia tripla biancoverde firmata Stolfi-Giusti manda tutti al riposo lungo nuovamente in perfetta parità (32-32).
Al rientro dagli spogliatoi l’inerzia passa in mano alla Folgore che vola a +9 con Tessitori e Giusti (43-34 al 24′). I gialloblu provano a rispondere con Manetti e Dell Carri, ma i locali amministrano toccando la doppia cifra di vantaggio al 27′ (49-39). L’Abc non riesce a concretizzare in attacco, tanto che gli unici canestri arrivano dalla lunetta e portano le firme di Delli Carri e Montagnani: Fucecchio ne approfitta e scappa a +12 (57-45 al 29′), finchè Corbinelli manda tutti all’ultimo mini break sul -9 (57-48).
Ed è proprio Corbinelli, nuovamente dall’arco, che spinge i suoi in apertura di ultimo quarto per il 57-51. I locali rispondono con Stolfi, ma l’Abc è caldissima dalla lunga distanza e, con Montagnani prima e Tozzi dopo, riapre completamente il match al 33′: 59-57. Ancora Tozzi per il -1 (62-61), ma il trio Stolfi-Strozzalupi-Giusti infila in un amen il nuovo +7 per i padroni di casa (70-63 al 36′). La tripla di Daly vale il nuovo -4 Abc (70-66), ma la Folgore è in controllo e con Gazzarrini e Stolfi trova i canestri decisivi (74-66 al 38′). Montagnani infila il 74-68, ultimo sussulto gialloblu. Poi, dalla lunetta, Fucecchio fa calare i titoli di coda.

FOLGORE FUCECCHIO – ABC CASTELFIORENTINO   77-68

Parziali: 15-17; 17-15 (32-32); 25-16 (57-48); 20-20 (77-68)

Folgore Fucecchio: Tessitori 25, Stolfi 15, Gazzarrini 6, Giusti 20, Strozzalupi 11, Bellini ne, Brunelli, Bitossi ne, Bulleri, Borsini ne. All: Sforzi. Ass: Malandra.

Abc Castelfiorentino: Delli Carri 6, Tozzi 7, Papi, Corbinelli 20, Taiti 8, Montagnani 13, Meoni ne, Cantini 2, Maestrini ne, Daly 3, Manetti 9. All: Bagnoli. ASs: Betti, Lazzeretti.

LAI PALLACANESTRO EMPOLI – SYNERGY VALDARNO 66-70 (14-19 / 31-42 / 45-56)
LAI Pall.Empoli: Braico, Lemmi 6, Balducci 2, Fantoni L. 14, Mencherini N. 5, Mencherini L.6, Verdiani 13, Barbetta, Alderighi, Doveri 17, Gouadjio, Lapi 3. All. Angelucci
Synergy Valdarno: Dainelli 14, Bucciolini, Innocenti 5, Yerandi 24, Diaw 9, Fontani 14, Calosi, Cardo 4, Pelucchini, Ceccherini, Fantoni G. All.Caimi
Ci eravamo abituati troppo bene ultimamente in casa, con finali a rischio quasi sempre portati al sorpasso finale, questa volta pero’ si è pagato il fio a causa di due sanguinosi palloni persi nei momenti decisivi del finale, ma sarebbe troppo riduttivo dare la colpa solo a quei due palloni, perche’ di palloni persi in questa partita ne abbiamo collezionati a vagonate. E dire che dopo tre tempini in cui abbiamo arrancato facendo piu’ fatica del solito, eravamo riusciti nella seconda parte dell’ultima frazione a ricucire un vantaggio che era arrivato ben oltre la doppia cifra con sorpassi e controsorpassi negli negli ultimi 180 secondi finali, poi il harakiri collettivo come ciliegina su una torta dannatamente amara. Onore quindi a Synergy che ha dimostrato di avere piu’ voglia, piu’ fame, facendo nulla di piu’ di quello che avremmo dovuto fare noi. Adesso ognuno si assuma le proprie responsabilita’, riordini le idee e ritrovi immediatamente la concentrazione perche’ sabato a Valdisieve vogliamo rivedere subito 12 leoni.

CERTALDO

Carrara: Ferrari 15, Donati 14, Lorenzi 10, Fiaschi 8, Borghini 6, Mancini 2, Peselli 0, Giananti 0, Tognozzi n.e., Pietrelli n.e., Leporati n.e., allenatore Dell’Innocenti.

Certaldo: Pucci 16, Moroni 13, Tognazzi 11, Spampani 8, Fimia 1, Borgianni 1, Calvani 0, Cataldo n.e., Basili n.e., Guainai n.e., allenatore Baldini

Ancora un’occasione sprecata dalla Virtus Lorenz C.M.S. Certaldo nel campionato di serie C Gold. Nella diciottesima giornata, disputata in trasferta sul campo del Centro Minibasket Carrara, la Virtus Certaldo ha perso per 55-50 (17-13, 26-31, 43-36, 55-50), vanificando una grossa opportunità per avvicinarsi alla zona play-off. La squadra locale ha iniziato meglio questa partita, portandosi in vantaggio nel corso del 1° quarto (8-3 al 4°, 15-8 al 6° e 17-13 a fine periodo). Il 2° quarto è stato caratterizzato da una bella rimonta della Virtus Certaldo, che si è portata a condurre poco dopo metà periodo (24-25 al 17°), terminando poi il quarto col suo massimo vantaggio di tutta la partita (26-31 al 20°). Uno sciagurato 3° quarto, chiuso con un parziale di 17-5 a favore dei padroni di casa, ha riportato in grossa difficoltà la Virtus Certaldo. Durante questo periodo Carrara si è riportata in testa già nelle prime battute (34-31 al 23°), toccando poi anche il suo massimo vantaggio di tutto l’incontro (43-33 al 28°). Nell’ultimo quarto la Virtus Certaldo si è rifatta sotto (51-50 al 39°), ma non è più riuscita a riportarsi avanti nel punteggio, finendo col perdere la gara nelle battute finali, nelle quali i padroni di casa sono stati precisi dalla lunetta a concretizzare i falli subiti negli ultimi secondi di gioco. La Virtus Certaldo, pur essendo andata meglio stavolta nei tiri da 3 (36,8%) è incappata in una giornata disastrosa in quelli da 2 (32,4%), con i quali ha realizzato soltanto 22 punti. Ma nel complesso i 50 punti complessivi rappresentano la seconda peggior prestazione in fase realizzativa della squadra di questo decennio (Coppa Toscana esclusa). Soltanto ad aprile 2011, primo turno dei play-off di serie D, la Virtus Certaldo realizzò meno punti, perdendo per 46-44 a Massa e Cozzile la prima gara di una serie che comunque avrebbe poi vinto 2-1. A parte queste statistiche, la Virtus Certaldo nel campionato attuale, pur essendo nel complesso molto imprevedibile e discontinua, soffre più del dovuto le squadre di bassa classifica, con alcune delle quali ha perso punti preziosi per la sua classifica, riuscendo difficilmente con queste formazioni a disputare buone partite. E purtroppo non è ancora riuscita a correggere i suoi 2 difetti principali di questa stagione, vale a dire i numerosi black out (come nei primi 8 minuti di questo 3° quarto, parziale di 17-2 per Carrara) e le sconfitte subite nell’ultimo minuto di gioco, con la gara ancora “punto a punto” (è già la sesta volta che accade in questo campionato). Prossima partita per la Virtus Certaldo sabato 04/02 (ore 21.15) in casa contro Centro Minibasket Lucca.

Classifica
28 Pielle Livorno
26 Don Bosco Livorno
24 Pall. Empoli
24 Cmb Lucca
22 Castelfiorentino
20 Libertas Liburnia
20 Montale
20 Agliana
16 Virtus Certaldo
16 Pall. 2000 Prato
16 Altopascio
14 Valdisieve
12 Olimpia Legnaia
12 Synergy Valdarno
10 Cmb Carrara
8 Folgore Fucecchio

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*