Risultati e classifiche tratte da Firenzebasketblog.it

Commenti a cura delle società

SERIE B GIRONE A 25^ giornata

ENIC Pino Dragons Bk Firenze – Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme 62-68
Coelsanus Robur et Fides Varese – Fiorentina Basket 72-75
USE Computer Gross Empoli – Valentina`s Bottegone 66-67
Paffoni Omegna – Gessi Valsesia 70-66 d. 1 t.s.
Mamy Oleggio – La Sovrana Pulizie Virtus Siena 71-57
Allmag PMS Moncalieri – Blukart San Miniato 79-75
GR Services Basket Cecina – Vinavil Cipir Domobasket Domodossola 77-72
Solbat Basket Golfo Piombino – LTC Sangiorgese Basket 101-57

Classifica
36 Allmag PMS Moncalieri
34 Paffoni Omegna
28 Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme
28 USE Computer Gross Empoli
28 Blukart San Miniato
28 Gessi Valsesia
28 Fiorentina Basket
26 Solbat Basket Golfo Piombino
24 Coelsanus Robur et Fides Varese
24 Valentina’s Bottegone
22 La Sovrana Pulizie Virtus Siena
22 GR Services Basket Cecina
22 LTC Sangiorgese Basket
18 Mamy Oleggio
16 ENIC Pino Dragons Bk Firenze
16 Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola

USE COMPUTER GROSS 

Giannini 7, Mariotti 8, Sesoldi, Terrosi 4, Scali 3, Marusic 6, Ghizzani 6, Mascagni 16, Berni, Bei 16. All. Bassi (ass. Gelli/Finetti)

«VALENTINA’S» BOTTEGONE

Marconato 9, Divac 4, Maspero 9, Toscano 25, Angelucci 7, Fontana 4, Galli 2, Paci 7, Cipriani ne, Converso ne. All. Biagini

Continua il periodo difficile dell’Use Computer Gross. La squadra di coach Bassi, infatti, incassa il terzo ko consecutivo in altrettanti derby (secondo consecutivo alla Lazzeri) e si trova così a diver gestire il primo momento no della sua stagione. Un momento nel quale anche la sorte non aiuta, visto che il ko con Bottegone arriva proprio in volata e di appena una lunghezza: 66-67.

Nella partita dei tanti ex (Bassi e Giannini da una parte, Angelucci dall’altra) la Computer Gross ripresenta Bei dopo la squalifica ed il pivot finirà per dare al solito un importante contributo. I biancorossi iniziano bene provando ad allungare con Giannini (19-13) ma i pistoiesi rientrano subito e la gara, dopo il 19-17 del primo parziale, resterà equilibrata fino alla sirena. Al riposo lungo si va sul 35-34 e ci si prepara a vivere un arrivo in volata. Bottegone trova un break di 8-0, ma i biancorossi rientrano bene lasciando così ben sperare per gli ultimi giri di orologio. Un ritrovato Mascagni, ottima la sua prova, regala il 64-63 che, dopo un canestro degli ospiti, Marusic trasforma nel 66-65. Siamo alle fasi decisive ed è Paci a segnare il canestro che si rivelerà decisivo, mentre Bei, praticamente sulla sirena, non riesce a fare lo stesso. Come all’andata vince Bottegone.

E ora ci si prepara ad una settimana impegnativa: mercoledì trasferta sul campo della Sangiorgese e sabato derby interno con Cecina.

Pallacanestro Moncalieri – Blukart Etrusca San Miniato 79 – 75

Moncalieri: Gioria 18, Agbogan, Tassone 5, Coviello, Merletto 30, Treier 2, Smorto 9, Cattapan 15, Conti, Di Bonaventura. All. Pansa Ass. Squarcina

Etrusca: Grassi 2, Giacomelli 16, Stefanelli 16, Zita 2, Bertolini 7, Benites 3, Giarelli 18, Gaye 4, Perin 7, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 17 – 21, 46 – 38, 60 – 58, 79 – 75

 

Partita intensa ed emozionante quella tra Blukart e Moncalieri, con strappi e parziali continui tra le due squadre e un finale equilibrato, che premia il talento e la precisione della squadra di casa. Inizio di gara di grande equilibrio, con l’Etrusca che conduce di qualche possesso grazie alle giocate di Giarelli, top scorer per San Miniato con 18 punti, mentre per Moncalieri risponde un Cattapan ispirato, che domina sotto le plance nei primi minuti della gara. Alla fine del primo quarto San Miniato è avanti di 4 punti e grazie ad un break di un Giacomelli in grande spolvero, riesce a raggiungere anche i 9 punti di vantaggio dopo 14 minuti. La squadra di coach Pansa reagisce con grande carattere, con un Merletto stratosferico, assoluto mattatore della gara con 30 punti segnati in tanti modi diversi, e Gioria, che mette in ritmo la squadra, e cambia l’inerzia della partita: all’intervallo Moncalieri vola sul +8, in una gara scoppiettante che si chiude sul 46 a 38. Al ritorno dagli spogliatoi Moncalieri prova la fuga e per la squadra di coach Barsotti sembra notte fonda; al venticinquesimo minuto Moncalieri vola sul +17, ma Bertolini e compagni non si arrendono e punto su punto riescono a reagire fino ad impattare la gara, con Stefanelli concreto in fase offensiva, ma soprattutto con la prova maiuscola in difesa di Grassi e Giacomelli. A dieci minuti dalla fine la gara è ancora in equilibrio con i padroni di casa avanti 60 a 58, grazie ad un canestro alla scadere di Gioria. Merletto e compagni cercano ancora la fuga decisiva, ma per la Blukart sale in cattedra Perin che mette 4 punti consecutivi, fa rientrare la squadra, che impatta il risultato sul 70 a 70 a due minuti dalla fine, sul canestro di Giarelli. Ci vogliono una bomba dall’angolo di Smorto e un gran canestro in svitamento di Gioria per dare la vittoria alla prima della classe, che ottiene una bel successo, lasciando però l’onore delle armi ad una Etrusca gagliarda, che con questo atteggiamento in campo può ben sperare per le prossime cinque partite, per continuare a coltivare il sogno playoff. “Una buona gara, nonostante alcuni passaggi a vuoto, e proprio la capacità di reagire in quei momenti difficili sul campo della capolista, ha davvero un valore importante.” le prime parole di coach Barsotti a fine gara “Per fare risultato occorreva ancora più maturità: mi rimangono negli occhi due o tre errori difensivi banali, che sono inusuali per le nostre qualità. Nel finale punto a punto i nostri avversari sono stati davvero bravi, trovando soluzioni ad alta percentuale ed hanno quindi vinto con merito. Rimane una prova davvero importante, che conferma ancora una volta il valore tecnico e morale di questi ragazzi. Adesso mettiamo subito la testa a mercoledì, per la partita interna con Varese, una gara che potrebbe valere un vantaggio importante per un obiettivo insperato ad inizio anno.”.

_

Risultati C Gold toscana 27a giornata
Cmb Lucca – Don Bosco Livorno 63 – 87
Lorex Sport Valdisieve – Libertas Montale 70-61
Lai Empoli – Endiasfalti Agliana 75-69
Libertas Liburnia – Cantini Lorano Olimpia Legnaia 61-42
Synergy Valdarno – Pall. 2000 Prato 53-63
Cmb Carrara – Bama Altopascio 49-83
Virtus Certaldo – La Falegnami Castelfiorentino 67-80
Pielle Livorno – Folgore Fucecchio 81-69

CLASSIFICA
42 Pielle Livorno
40 Don Bosco Livorno
36 Cmb Lucca
36 Castelfiorentino
32 Pall. Empoli
32 Libertas Liburnia *
28 Agliana *
28 Libertas Montale
26 Virtus Certaldo
26 Altopascio
26 Pall. 2000 Prato
24Valdisieve
18Olimpia Legnaia
16 Synergy Valdarno
12 Cmb Carrara
8 Folgore Fucecchio

* Una partita in meno

_

LAI PALLACANESTRO EMPOLI – AGLIANA 2000 76-69 (25-15 / 7-24 / 23-14)
LAI Pall.Empoli: Mustacchio, Braico, Balducci 2, Fantoni 8, Mencherini N. 9, Mencherini L.1, Verdiani 15, Meacci 17, Alderighi 2, Doveri 21, Lapi. All.Paludi
Agliana 2000:Zaccariello 4, De Leonardo 5, Cavazzoni, Bargiacchi 5, Belotti 5. Limberti 5, Razzoli, Pinna 17, Nieri 7, Arceni, Cavicchi 10, Puccioni 11. All.Bertini
Partita di fondamentale importanza stasera al Plalorenzoni tra Empoli e Agliana per accaparrarsi uno degli otto posti necessari a disputare i Playoff, con entrambe le squadre capaci di alti e bassi non adatti per i deboli di cuore. Prima frazione dove i biancoblu’ esprimono un gioco attento ed efficace che mette non poco in difficolta’ i pistoiesi troppo molli per essere veri. I nostri giocano bene e Doveri fa ammattire la difesa neroverde infilandone nove. Tutto facile pareva sembrare dopo il 25-15 dei primi dieci minuti, invece Agliana si sveglia bruscamente e noi entriamo in campo con una sufficienza eccessiva, cercando gloria individuale e incredibilmente ci becchiamo uno 0-15 pauroso con un Pinna assatanato che segna da ogni dove. Alla fine il parziale sara’ di 7-24 per un 32-39 che riporta tenebrosi spettri a svolazzare sul Palalorenzoni. Al rientro in campo la squadra si ricompatta, riaccende il cervello e comincia a macinare gioco e punto su punto non solo riusciamo a riagganciare gli ospiti con Meacci e Mencherini Niccolo’, ma mettiamo anche la freccia sia noi che loro diverse volte nella terza frazione chiusa poi con un esiguo vantaggio LAI per 55-53. Ultimi 10 minuti che iniziano con le bombe da tre di Meacci e Pinna fino a prendere un vantaggio di 7 lunghezze, ricucite pero’ da Puccioni che riporta Agliana a meno 2 a 5 dalla fine. E’ a questo punto che capitan Verdiani mostra i muscoli e va a guadagnarsi una serie di liberi che ci distanziano dai pistoiesi che reagiscono dalla distanza col solito Pinna e Belotti quando ormai i giochi sono fatti. Vince Empoli meritatamente la seconda in tre giorni e si prende una boccata d’ossigeno vitale in vista della fine della regular season.
_

VIRTUS CERTALDO – ABC CASTELFIORENTINO   67-80

Parziali: 15-29; 10-16 (25-45); 23-14 (48-59); 19-251 (67-80)

Virtus Certaldo: Cataldo 12, Fimia 10, Moroni 7, Tognazzi 6, Calvani ne, Borgianni 6, Barbieri 6, Pucci 20, Spampani, Lazzeri. All: Baldini. Ass: Crocetti.

Abc Castelfiorentino: Montagnani 28, Delli Carri 6, Corbinelli 23, Iserani, Cantini, Tozzi 4, Maestrini ne, Papi 5, Daly, Manetti 8, taiti 6. All: Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Pronti attenti via e l’Abc scappa sullo 0-6 con due triple firmate Montagnani e Delli Carri. Una partenza preludio ad un primo quarto in cui i gialloblu impattano per ben sette volte dall’arco, trovando ben presto la doppia cifra di vantaggio e toccando il +14 al 10′ (15-29).
Una cavalcata, quella castellana, che non si usaurisce però nella prima frazione. Infatti, nei secondi dieci minuti di gioco, i ragazzi di Bagnoli continuano a macinare gioco e punti trovando un altro parziale di 10-16 chiuso con Corbinelli che, da casa sua, manda tutti al riposo sul +20 (25-45).
Al rientro, però, i padroni di casa riescono a prendere in mano l’inerzia trovando il contro break che permette alla Virtus di ridurre il gap fino al -9. Ci pensa poi capitan Montagnani, sul finire della terza frazione, a riportare i suoi sulla doppia cifra di vantaggio (48-59 al 30′).
Nell’ultimo quarto Fimia conduce la Virtus fino al -7 (53-60), ma l’Abc riesce a mantenere la freddezza necessaria per difendere il vantaggio e gestire la gara fino al 67-80 che riporta a Castelfiorentino l’atteso derby della Valdelsa.

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*