Classifiche e risultati da Firenzebasketblog

Commenti a cura delle società sportive

 

SERIE B GIRONE A 23^ giornata
ENIC Pino Dragons Bk Firenze-Valentina’s Bottegone 82-67
Coelsanus Robur et Fides Varese-Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme 71-65
USE Computer Gross Empoli-Blukart San Miniato 66-83
Paffoni Omegna-Vinavil Cipir Domobasket Domodossola 68-60
Mamy Oleggio-Solbat Basket Golfo Piombino 73-66
Allmag PMS Moncalieri-LTC Sangiorgese Basket 78-73
Gessi Valsesia-La Sovrana Pulizie Virtus Siena 86-60
GR Services Basket Cecina-Fiorentina Basket 93-73

66-83

USE COMPUTER GROSS

Giannini 6, Mariotti 6, Sesoldi, Terrosi 11, Scali, Marusic 5, Ghizzani, Mascagni 9, berni 2, Bei 27. All. Bassi (ass. Mazzoni/Finetti)

BLUKART ETRUSCA SAN MINIATO

Grassi, Giacomelli 8, Stefanelli 18, Zita 11, Bertolini 11, Benites 6, Giarelli 21, Gaye 2, Perin 6, Capozio. All. Barsotti (ass. Ierardi/Carlotti)

Parziali: 19-23, 35-45, 56-61, 66-83

 

In fondo c’è poco da dire, vince chi lo merita, ovvero l’Etrusca San Miniato che gioca meglio e porta a casa il derby della Lazzeri con il punteggio eloquente di 66-83. Magari dispiace per l’Use Computer Gross il divario così pesante visto che la squadra di Bassi è vero che non è in gran serata e soffre molto il gioco avversario, ma resta comunque sempre attaccata alla partita lottando fino a che, nell’ultima frazione, non arriva il crollo emotivo che porta così al pesante divario. Di buono c’è che la classifica resta comunque ottima e quindi c’è solo da rimboccarsi le maniche, andare in palestra, guardare avanti e far sì che una serataccia non comprometta quanto di buono è stato fatto finora.

L’Etrusca azzanna la partita alla gola e, tranne che per metà della terza frazione, non molla mai la presa, cosa che la squadra di coach Barsotti ha come caratteristica principale. E quanto si vede nell’atteggiamento trova un puntuale riscontro anche nel punteggio che, dopo lo 0-6 iniziale, diventa 2-13. Bassi inserisce Terrosi, l’Use si scuote e Giannini segna quattro punti che danno un po’ di ossigeno (6-13), ma San Miniato riparte subito toccando l’8-21. Ancora Terrosi sigilla il parziale mandando le squadre al riposo sul 19-23. Perin e Giarelli riaprono le danze, l’Use fatica da morire in attacco e, anche se trova finalmente un tiro pesante con Mascagni, guarda sempre da dietro San Miniato che va al riposo sul 35-45. Dopo l’intervallo lungo si ricomincia ma i segnali non sono buoni: sfondamento di Bei e canestro di Bertolini. In questa fase è proprio Bei a tenere i suoi a galla, prima con azioni individuali, poi come terminale dei suoi. Dopo un fallo tecnico per simulazione a Perin, la Computer Gross vive forse la sua fase migliore e si riavvicina piano piani ai rivali. Ma, sul 54-57 arriva un altro tecnico per simulazione, stavolta a Ghizzani, che taglia le gambe ai biancorossi anche perchè Zita colpisce chirurgicamente dalla lunga con la bomba del 54-61 che al 30′ diventa 56-61. Giarelli e Zita per il solito approccio sammniatese al parziale (56-65), mentre l’Use segna il primo canestro dopo 4 minuti con Giannini. Poco dopo, un fallo di Bei in attacco porta all’espulsione del pivot ed a quel punto San Miniato sente di avere in mano il derby. Quando, su un’azione difensiva Gaye stoppa Mariotti dando il via al contropiede del 60-78, di fatto, non c’è più partita. Vince l’Etrusca 66-83.

E sabato ancora derby, stavolta sul campo senese della Virtus.

Classifica
34 Allmag PMS Moncalieri
32 Paffoni Omegna
28 USE Computer Gross Empoli
26 Blukart San Miniato
26 Gessi Valsesia
24 Fiorentina Basket
24 Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme
24 Solbat Basket Golfo Piombino
24 Coelsanus Robur et Fides Varese
20 La Sovrana Pulizie Virtus Siena
20 GR Services Basket Cecina
20 Valentina’s Bottegone
20 LTC Sangiorgese Basket
16 ENIC Pino Dragons Bk Firenze
16 Mamy Oleggio
14 Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola

 

SERIE C GOLD TOSCANA 24a giornata


Boldrini Selleria Folgore Fucecchio – Cmb Carrara si disputerà il 15 marzo

Don Bosco Livorno – Virtus Certaldo 70-62
Sibe Pall. Prato – Lai Empoli 69-58
Endiasfalti Agliana – Liburnia Livorno rinviata per campo impraticabile
Bama Altopascio – Lorex Sport Valdisieve 68-57
Pielle Livorno – Geonova cmb Lucca 83-86

ABC La Falegnami Castelfiorentino – Libertas Montale 79-69
Cantini Lorano Olimpia Legnaia – Synergy Basket Valdarno 70 – 65

__

Prato 2000: Pinzani 2, Biscardi, Camerini 4, Staino, Guarducci, Corsi 15, Vannoni 4, Evotti 21, Mariotti, Smecca 13, Parenti, Meucci 10. All.Pinelli
LAI Pall.Empoli: Mustacchio, Braico, Balducci 2, Fantoni 13, Mencherini N. 8, Mencherini L.8, Verdiani 13, Meacci, Alderighi 2, Doveri 12, Gouadjio, Lapi. All. Angelucci
Secondo stop di fila per i biancoblu’ in trasferta, stavolta a Prato dove oltre alla partita ci giochiamo anche la differenza canestri (+8 all’andata). Primo quarto abbastanza equilibrato con i lanieri avanti di tre e secondo quarto sprint dove i nostri ragazzi ribaltano il risultato andando al riposo lungo sul piu’ due. Al rientro dagli spogliatoi giochiamo un terzo quarto imbarazzante e Prato vola a piu’ 12, mentre nell’ultima frazione in 10 minuti rosicchiamo ai pratesi solo un punto.

ABC CASTELFIORENTINO – LIBERTAS MONTALE   79-69

Parziali: 14-20; 21-17 (35-37); 25-19 (60-56); 19-13 (79-69)

Abc Castelfiorentino: Montagnani 13, Delli Carri 14, Lazzeri ne, Cantini 4, Tozzi 8, Maestrini ne, Papi ne, Daly 7, Manetti 19, Corbinelli 14, Taiti ne. All: Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Libertas Montale: Della Rosa 9, Milani, Tasselli 11, Navicelli 10, Rossi 18, Gai 2, Magnini 15, Pratesi ne, Ngjela 2, Agostini ne, Giusti 2. All: Tonfoni.

Avvio di gara sul filo dell’equilibrio con l’Abc che prova ad allungare con Montagnani, ma Monale non ci sta e, guidato da Della Rosa, affonda un contro break di 4-14 che vale il +6 ospite al 10′ (14-20).
Nella seconda frazione i gialloblu trovano due importanti canestri dall’arco di Corbinelli che permettono all’Abc di colmare subito il divario (25-26) e proseguire punto a punto fino al riposo lungo (35-37).
Al rientro dagli spogliatoi arriva anche la reazione castellana: Montagnani e compagni cambiano ritmo, trovano canestri importanti in attacco e stringono le maglie difensive toccando il +12 con le triple di Manetti e Corbinelli (60-48). Gli ospiti, però, si risvegliano ben presto dal sonno e con un nuovo break di 0-8 rimettono tutto in discussione: al 30′ il tabellone segna 60-56.
Nella quarta frazione l’Abc è brava a riprendere subito in mano l’inerzia del match e a gestire l’ultimo periodo con autorità e lucidità: la tripla di Daly vale il 71-62 e da quel momento in poi la strada è tutta in discesa.

CERTALDO

Don Bosco Livorno: Marchini 19, Banchi 16, Maric 13, Schiano 9, Pastusena 7, Creati 4, Graziani 2, Soriani 0, Calvi 0, Cioni 0, Thiam n.e., allenatore Saibene.

Virtus Certaldo: Pucci 19, Tognazzi 16, Borgianni 8, Moroni 8, Fimia 4, Spampani 3, Cataldo 2, Lazzeri 2, Barbieri 0, Calvani n.e., allenatore Baldini.

 Impegnata in trasferta contro Don Bosco Livorno, squadra attualmente al 2° posto in classifica, la Virtus Lorenz C.M.S. Certaldo non riesce a fare il colpaccio, finendo col perdere l’incontro per 70-62 (11-20, 30-34, 45-47, 70-62). Eppure, dopo un avvio favorevole ai padroni di casa (6-2 al 3°) la Virtus Certaldo aveva preso in mano l’inerzia della gara, chiudendo il 1° quarto in vantaggio di 9 punti (11-20 al 10°) grazie ad un parziale di 18-5. Rimonta livornese nel 2° quarto, con sorpasso effettuato prima della fine del periodo (30-29 al 19°). Controsorpasso della Virtus Certaldo nei minuti successivi (31-38 al 23°), poi un altro sorpasso del Don Bosco Livorno (41-40 al 25°). Da lì in poi la gara proseguirà “punto a punto” fino al termine, ma nel finale saranno i padroni di casa ad esultare. Per la Virtus Certaldo un’altra partita con basso punteggio, nonostante i 20 punti del 1° quarto. In difesa la squadra ha retto fino al 30°, poi ha ceduto consentendo ai locali di segnare 25 punti nell’ultimo quarto. Per la Virtus Certaldo comunque una buona notizia: il rientro in campo di Barbieri dopo 6 mesi dall’infortunio subito a settembre. Con questa sconfitta, e con le contemporanee vittorie di Prato e Altopascio, la Virtus Certaldo è scesa in classifica dal 9° al 11° posto, entrando in piena zona play-out. Tra il 6° e l’11° posto la classifica attualmente è molto corta, con soli 4 punti che dividono 5 squadre, e tutto può ancora accadere. Nelle 6 giornate rimaste da disputare la Virtus Certaldo ha un calendario abbordabile, con una sola squadra di alta classifica da affrontare (ABC Castelfiorentino), e con 2 scontri diretti con squadre di centro classifica (Altopascio e Montale). Chissà se riuscirà ad approfittare di tutto questo. Probabilmente il margine fra zona play-off e zona play-out a fine campionato non supererà i 4 punti, quindi anche uno scontro diretto favorevole potrebbe fare la differenza.
Classifica

36 Pielle Livorno
34 Don Bosco Livorno
32 Cmb Lucca
32 Castelfiorentino
28 Pall. Empoli
28 Libertas Liburnia*
26 Agliana 2000*
24 Montale
24 Pall. 2000 Prato
24 Altopascio
22 Virtus Certaldo
20 Valdisieve
18 Olimpia Legnaia
14 Synergy Valdarno
10 Cmb Carrara *
8 Folgore Fucecchio *

1 risposta

  1. fabio corbinelli

    La testa della classifica della C gold è: Pielle 36, Don Bosco 34, le altre vanno bene.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*