DECIMA GIORNATA

SERIE B

USE BASKET

79-60

VALENTINA’S  BOTTEGONE

Sirakov 23, Maspero 17, Toscano 15, Marconato 10, Galli 5, Divac 4, Angelucci 2, Fontana 2, Biagi 1, Cipriani. All. Biagini

USE COMPUTER GROSS

Bei 14, Sesoldi 10, Giannini 9, Berni 7, Scali 6, Mariotti 5, Mascagni 5, Terrosi 2, Marusic 2, Ghizzani. All. Bassi (ass. Mazzoni/Finetti)

Parziali: 23-18, 16-10, 23-18, 17-14.

Ancora un derby in trasferta amaro per l’Use Computer Gross. Dopo quello di San Miniato, arriva infatti anche il ko a Pistoia sul campo del Bottegone e con un meno 19 decisamente pesante. La partenza dei biancorossi è disastrosa visto che al 5′ il tabellone indica 21-4. Ma piano piano Sesoldi e compagni recuperano e con Giannini la gara torna sul meno 6 e quindi è di fatto riaperta anche se non arriva mai il sospirato aggancio. Al riposo lungo siamo sul 39-28 e, al ritorno in campo, l’Use non riesce a completare la rimonta ed i soli 6 punti segnati al 26′ permettono ai padroni di casa di piazzare il break decisivo che li porta sul più 20. Ancora un sussulto biancorosso fino al meno 7 ma poi il finale è ancora giallo/nero tanto che Bottegone chiude con un eloquente 79-60.

E giovedì sarà subito campionato, alle 18 alla Lazzeri arriva infatti la Sangiorgese

LA BLUKART DOMA MONCALIERI PER LA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA

Blukart Etrusca San Miniato – Pall. Moncalieri 69 – 61

Etrusca: Grassi 1, Giacomelli 9, Stefanelli 11, Zita 3, Bertolini 21, Benites 11, Giarelli 6, Gaye 3, Perin 6, Bartalucci ne. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Moncalieri: Gioria 14, Agbogan 2, Tassone 1, Coviello 16, Merletto 8, Treier ne, Smorto 1, Cattapan 6, Conti 11, Di Bonaventura 2. All. Pansa Ass. Squarcina

Parziali: 19 – 14, 45 – 31, 61 – 51, 69 – 61

Parte subito forte l’Etrusca, che nella prima parte della gara trova alte percentuali dall’arco, ma soprattutto un Bertolini superlativo, che sigla ben 16 punti nei primi venti minuti della gara. Moncalieri risponde con l’energia e l’efficacia di Coviello, top scorer per gli ospiti a fine partita. Una bomba di Benites dà il vantaggio di 5 punti dopo i primi dieci minuti alla squadra di coach Barsotti. È il secondo quarto però che vede lo sforzo più significativo di Zita e compagni, che con Bertolini e Giacomelli in fase offensiva, unita alla solita bella prova vocale difensiva, riescono a raggiungere un vantaggio importante all’intervallo sul 45 a 31. La seconda parte della gara offre uno spettacolo diverso: dopo aver raggiunto 20 punti di vantaggio al ventiquattresima minuto, la difesa della squadra di coach Pansa si fa più solida e concede poche occasioni all’attacco della Blukart, che si fa più sterile nei secondi venuti minuti, con solo 24 punti a referto. Moncalieri riduce lo svantaggio a dieci punti all’inizio dell’ultimo quarto, ma i ragazzi di coach Barsotti chiudono le maglie in difesa, prendono il controllo dei rimbalzi in difesa e riescono a reggere l’urto dei piemontesi, nonostante i soli 8 punti segnati in attacco. I sette punti di differenza nel finale solo il minimo vantaggio per la Blukart, che può meritatamente festeggiare la terza vittoria consecutiva, in vista del tour de force della settimana, con l’impegno infrasettimanale in trasferta di Varese. “Abbiamo giocato una gara di grande intensità mentale, quella intensità che in questo girone fa la differenza, soprattutto nella gare casalinghe.” le prime parole a fine gara dell’assistant coach Gabriele Carlotti “Nonostante i problemi di falli di giocatori importanti per i nostri equilibri come Stefanelli e Zita, abbiamo trovato tanti punti dalla panchina con Benites, Giacomelli e Perin, insieme alla prestazione del nostro capitano, che ha giocato una gara di grande solidità in fase offensiva. Nei momenti di difficoltà abbiamo avuto tenuta mentale, ma soprattutto grande tenuta fisica: due caratteristiche che ci hanno permesso di fare risultato in una gara estremamente complessa. Adesso abbiamo pochi giorni per lavorare e preparare la gara infrasettimanale di Varese, una gara da affrontare con la stessa mentalità di oggi, per continuare ad inseguire i nostri obiettivi stagionali.”.

RISULTATI E CLASSIFICA

___

SERIE C

PIELLE LIVORNO – LAI PALL.EMPOLI 83-71 (35-23/54-46/69-58)
Pielle Livorno:Malvoni 4, Capobianchi, Dell’Agnello 17, Sidoti 23, Buzzo 24, Massoli 6, Bertolini, Burgalassi 4, Giannetti, Cianetti 2, Vannini, Venditti 3. All. Mori
LAI Pall.Empoli: Lemmi 9, Fantoni 15, Mencherini N.4, Mencherini L. 8, Doveri 14, Toni, Braico, Balducci 9, Barbetta , Cervigni, Gouadjio 9, Lapi 3. All.Angelucci
Arbitri: Biancalana e Uldanck.
Una LAI priva di Alderighi e Verdiani dà tutto, ma proprio tutto a Livorno contro una Pielle che parte veramente a razzo nel primo tempino mettendo a referto ben 35 punti con Dell’Agnello e Buzzo subito in doppia cifra (10 e 12 rispettivamente), mentre per i biancoblu’ è Fantoni a farne 9. Secondo tempino e proviamo con successo la soluzione dalla distanza con le triple di Lemmi, Mencherini Leonardo, Lapi, Balducci e Doveri, mentre la Pielle tira un po’ il fiato con un Buzzo pero’ sempre piu’ scatenato. Rientriamo in campo con poca lucidita’ commentendo troppi errori al tiro e chiudiamo la frazione sotto di 11. Ultimi 10 minuti e la Pielle controlla il vantaggio nonostante i nostri ragazzi non abbiamo mai mollato senza mai perdere la testa.

L’Abc batte la Synergy per 85-52 e riconquista la prima posizione in classifica.

Dopo la debacle di Montale si aspettava una reazione. E la reazione è puntualmente arrivata.
Contro la Synergy Valdarno dell’ex Fontani l’Abc di Daniele Bagnoli, pur priva di Belli (in attesa di operarsi alla spalla e che purtroppo, probabilmente, ha chiuso la stagione), Delli Carri (problema muscolare che lo costringerà al riposo anche per questa settimana) e Papi (ancora alle prese con la distorsione alla caviglia), porta a casa in scioltezza un match amministrato dall’inizio alla fine e sempre avuto saldamente in mano.
Una vittoria che rappresenta l’ottava su dieci gare ma che soprattutto, vista la sconfitta della Pallacanestro Empoli sul parquet della Pielle Livorno, permette ai gialloblu di riagganciare la testa della classifica.

Gara sulla quale c’è ben poco da dire considerando che, dopo i primissimi minuti punto a punto, i gialloblu scappano subito guidati da un Taiti in gran spolvero e top scorer del match (21 realizzati), permettendo alla Synergy di mettere a segno soltanto sette punti e chiudendo la frazione sul 20-7.
Nel secondo quarto la musica non cambia: l’Abc è in pieno controllo e comanda in lungo e in largo le operazioni tanto che si va al riposo sfondando i venti punti di vantaggio (44-20).
Al rientro coach Bagnoli dà ampio spazio ai giovani che trovano così punti e minutaggi importanti, ma soprattutto riescono a gestire ottimamente il vantaggio accumulato e si arriva ben presto a superare il +30 (68-36 al 30′).
Così l’ultima frazione serve soltanto per le statistiche: con la gara ormai chiusa da tempo i gialloblu gestiscono e chiudono 85-52.

ABC CASTELFIORENTINO – SYNERGY BASKET  85-52

Parziali: 20-7; 24-13 (44-20); 24-16 (68-36); 17-16 (85-52)

Abc Castelfiorentino: Montagnani 8, Delli Carri ne, Belli ne, Iserani, Cantini 9, Tozzi 9, Ticciati 6, Papi ne, Daly 6, Manetti 16, Corbinelli 10, Taiti 21. All: Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Synergy Basket: Dainelli 1, Bucciolini, Mecaj 2, Innocenti 5, Daniel 12, Basilicò 4, Fontani 10, Calosi 10, Cardo, Pelucchini 8, Ceccherini. All: Caimi.

 

CERTALDO PASSA AD ALTOPASCIO

Grande prova di carattere della Virtus Lorenz C.M.S. Certaldo nel campionato di serie C Gold, vittoriosa in rimonta sul campo del Nuovo Basket Altopascio per 75-79 (21-16, 46-40, 60-54, 75-79). Dopo il successo interno della scorsa settimana contro il Don Bosco Livorno, era importante trovare continuità di risultati per la Virtus Certaldo, che in questo inizio di stagione, per vari motivi, non aveva di certo entusiasmato più di tanto, finendo col perdere qualche gara di troppo, anche se spesso soltanto nei finali delle partite. L’incontro con Altopascio è rimasto in equilibrio per quasi tutto il 1° quarto (15-16 al 9°), poi un’accelerazione dei padroni di casa, avvenuta già nell’ultimo minuto del periodo, aveva portato gli avversari avanti di 13 punti nel corso del 2° quarto (36-23 al 16°) grazie ad un parziale di 21-7. La Virtus Certaldo ha provato a reagire (41-35 al 18°), ma Altopascio ha allungato di nuovo, portandosi avanti di 10 punti nella parte iniziale del 3° quarto (50-40 al 21°). Dopo 3 minuti senza canestri (sempre 50-40 al 24°) è iniziata la bella rimonta della Virtus Certaldo, che ha raggiunto la parità nella parte iniziale del 4° periodo (60-60 al 32°). Altopascio ha tentato un ultimo allungo (67-62 al 33°), poi la gara si è fatta “punto a punto”, con la Virtus Certaldo che ha messo la testa avanti dopo ben 29 minuti (69-70 al 38°). Finale palpitante e pieno di emozioni, ma alla fine la Virtus Certaldo è riuscita a prevalere con 4 punti di scarto, fra l’altro il suo massimo vantaggio di tutta la partita. Le 2 squadre si sono più o meno equivalse nel corso dei 40 minuti sul piano statistico, con % al tiro molto simili, e quasi perfetto equilibrio nei rimbalzi, nei falli commessi e nel rapporto palle perse / palle recuperate. La Virtus Certaldo però è stata più lucida nei momenti decisivi, e finalmente ha ritrovato Fimia per la prima volta in doppia cifra in questa stagione, dopo le prove un po’ opache nelle gare precedenti. La squadra ha comunque ancora grossi margini di miglioramento. Prossima partita mercoledì 07/12 (ore 21.15) in casa contro l’Olimpia Legnaia FI. Questi i tabellini odierni. Altopascio: Biancani 19, Vannini 15, Parrini 14, Fiorindi 11, Siena 7, Trillò 7, Cappa 2, Ghiarè 0, Mazzanti 0, Calderaro 0, allenatore Matteoni. Certaldo: Pucci 20, Tognazzi 15, Fimia 14, Cataldo 12, Moroni 10, Spampani 6, Lazzeri 2, Borgianni 0, Calvani n.e., Basili ne., allenatore Baldini.

RISULTATI E CLASSIFICA

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*