Classifiche da Firenzebasketblog.it

Commenti a cura delle società

SERIE B GIRONE A 20^ giornata
ENIC Pino Dragons Bk Firenze-Paffoni Omegna 58-53
Mamy Oleggio-Coelsanus Robur et Fides Varese 61-67
Valentina`s Bottegone-La Sovrana Pulizie Virtus Siena 50-69
Allmag PMS Moncalieri-USE Computer Gross Empoli 71-69
Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme-Gessi Valsesia 71-65
Solbat Basket Golfo Piombino-GR Services Basket Cecina 87-76
Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola-Blukart San Miniato 62-56
LTC Sangiorgese Basket-Fiorentina Basket 76-56

USE BASKET

71-69 

ALLMAG PMS MONCALIERI

Gioria 2, Conti 10, Smorto 15, Merletto 14, Tassone 4, Cattapan 2, Di Bonaventura 4, Agbogan 5, Treier 2, Coviello 13. All. Pansa. Ass. Squarcina

USE COMPUTER GROSS

Mariotti 20, Giannini 12, Ghizzani 3, Terrosi 4, Marusic 3, Berni, Mascagni 3, Scali 7, Bei 15, Sesoldi 2. All. Bassi (ass. Mazzoni/Finetti)

Parziali: 20-21, 8-16, 20-17, 23-15

Sconfitta sul filo di lana per l’Use Computer Gross che per 39 minuti culla il sogno di passare sul campo della capolista Moncalieri salvo poi cedere proprio sul filo di lana per appena un canestro. La gara è sostanzialmente equilibrata come si vede dai parziali e non a caso, a 100 secondi dalla sirena, siamo 67-66. Merletto segna dalla lunetta (69-66), Mariotti invece ne mette solo uno (69-67) ma sul possesso successivo Conti commette fallo e ancora Mariotti prova la bomba del sorpasso che però muore sul ferro. Ghizzani commette fallo e ancora Merletto segna il canestro del 71-67 che diventa il 71-69 con Giannini quando, purtroppo, la gara è ormai finita.

E nel prossimo turno, domenica alle 18, big-match con Piombino.

 

ETRUSCA

Basket Rosmini Domodossola – Blukart Etrusca San Miniato 62 – 56

Domodossola: Hidalgo 20, Nardini ne, Marcellino ne, Orsini, D’Andrea 4, Cerutti, Serroni 11, Bianconi 3, Tuci 15, Avanzini 9. All. Fioravanti Ass. Vercelli

Etrusca: Grassi 3, Giacomelli 6, Stefanelli 6, Zita 2, Bertolini 4, Benites 3, Giarelli 6, Gaye 19, Perin 7, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 17 – 15, 30 – 32, 50 – 45, 62 – 56

Torna con una sconfitta dalla lunga trasferta di Domodossola, la Blukart, incapace per tutti e quaranta i minuti della gara di imporre il proprio ritmo contro una solidissima Domodossola. I padroni di casa si presentano alla gara con qualche defezione, ma trovano grande energia, fin dai primi minuti della gara dalle giocate di Tuci sotto le plance, ma, soprattutto, dalla verve offensiva del play Hidalgo, top scorer e mattatore della gara, con 20 punti all’attivo. Il primo quarto vede sempre i piemontesi avanti, con la bomba di Perin allo scadere che mette un solo possesso di distanza tra le due squadre, sul 17 a 15. Nel secondo quarto la Blukart è più volitiva, ma soprattutto mostra maggiore compattezza in fase difensiva, che permette a Perin e Gaye, migliore dei suoi in fase realizzativa, con 19 punti a referto, di correre in contropiede con continuità e all’intervallo ancora una canestro di Perin porta avanti di due lunghezze i ragazzi di coach Barsotti. Alla ripresa del gioco la Blukart sembra poter prendere l’inerzia della gara, provando a scappare sul +4, ma la bomba di Bianconi e i canestri di Serroni, Hidalgo e Avanzini, unita all’energia a rimbalzo offensivo di tutta la squadra, portano ad un break importante per Domodossola, che vola sul +10 a 12 minuti dal termine. Giarelli e compagni limitano i danni e all’inizio dell’ultimo il divario tra le due squadre è di 5 punti; tutta l’ultima frazione si gioca sul filo dell’equilibrio, con le due squadre che giocano sempre ad un possesso di distanza e solo negli episodi finali la partita va verso Domodossola, bravi e concreti nei momenti decisivi, rispetto ad una Blukart sfortunata e pasticciona nei momenti salienti della gara. “Seppur con qualche errore, che potevamo evitare, abbiamo fatto una gara sufficiente in difesa, mentre in attacco abbiamo fatto buone cose solamente nelle azioni in corsa, troppo poco per riuscire a vincere.” il primo commento a fine gara di coach Barsotti “Abbiamo giocato una brutta partita contro la difesa schierata, con un gioco frenetico e poco lucido. Ma la chiave della partita è stata l’energia: nei secondi due quarti ne abbiamo avuta meno dei nostri avversari e questo non deve accadere se vuoi sperare di vincere fuori casa. Per questo è inutile recriminare per qualche episodio sfortunato nel finale e fare i complimenti agli avversari che hanno vinto con merito. Questa partita dovrà essere una tappa importante della nostra stagione. Siamo consapevoli di non aver fatto una gara abbastanza matura per vincere, ma so che i miei ragazzi lavoreranno sodo per fare meglio già dalla prossima trasferta con Valsesia domenica prossima.”.

Classifica
30 Allmag PMS Moncalieri
28 Paffoni Omegna
24 USE Computer Gross Empoli
22 Blukart San Miniato
22 Fiorentina Basket
22 Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme
22 Gessi Valsesia
22 Solbat Basket Golfo Piombino
20 Coelsanus Robur et Fides Varese
18 Valentina’s Bottegone
19 LTC Sangiorgese Basket
16 GR Services Basket Cecina
16 La Sovrana Pulizie Virtus Siena
14 Mamy Oleggio
14 Vinavil-Cipir Domodossola
12 ENIC Pino Dragons Firenze

 

SERIE C GOLD TOSCANA 20a giornata
Agliana 2000 – Montale 96-62
Pall. Empoli – Virtus Certaldo 60-51
Altopascio – Olimpia Legnaia 47-57
Pielle Livorno – Valdisieve 76-65
Pall. 2000 Prato – Cmb Carrara 80-62
Cmb Lucca – Libertas Liburnia 69-61
Don Bosco Livorno – Castelfiorentino 37-70
Folgore Fucecchio – Synergy Valdarno 65-78

LAI PALL.EMPOLI – VIRTUS CERTALDO 60-51 (16-15 / 33-26 / 41-41)
LAI Pall.Empoli: Braico, Lemmi 12, Balducci 3, Fantoni 9, Mencherini N. 5, Mencherini L. 16, Verdiani 4, Cervigni, Alderighi 2, Doveri 9, Gouadjio, Lapi. All.Angelucci.
Virtus Certaldo: Basili, Cataldo 3, Fimia 6, Moroni 6, Tognazzi 14, calvani, Borgianni, Pucci 14, Spampani 8, Lazzeri. All.Baldini.
I derby sono fatti cosi’, spesso e volentieri la voglia di far bene e la tensione, producono spettacoli non proprio esaltanti, perche’ diciamo la verita’, stasera per tre quarti abbiamo assistito ad una partita bruttina, dove sopratutto nella prima parte abbiamo rivisto gli spettri delle ultime nostre prestazioni. Primo quarto chiuso sopra di uno per noi e all’intervallo lungo ancora i biancoblu’ col muso davanti di sette. Al rientro in campo i nostri si dimenticano il vero scopo di questo sport, ovvero fare canestro, infatti per oltre 5 minuti la palla a spicchi non passa all’interno del cerchio rosso difeso da Certaldo e con un parziale del terzo quarto davvero scarso,( 8-15 )che riporta gli ospiti a braccetto con noi sul 41 pari. Ultimi 10 minuti e come per incanto si proietta al Palalorenzoni una delle partite di inizio campionato, anzi no, è la realta’, si perche’ i nostri incominciano a correre sul serio e con loro la palla con la giusta velocita’, cosicche’ Certaldo perde il filo della partita e la partita stessa. Top scorer della serata Leonardo Mencherini con 16 punti che dal campo non sbaglia praticamente nulla.
ABC CASTELFIORENTINO

PALL. DON BOSCO – ABC CASTELFIORENTINO   37-70

Parziali: 9-19; 11-15 (20-34); 8-15 (28-49); 9-21 (37-70)

Pall. Don Bosco: Creati 7, Graziani, Maric 2, Soriani, Schiano 10, Banchi 7, Bianco 3, Thiam, Marchini ne, Calvi ne, Pastusena 8. All: Saibene. Ass: Ferretti.

Abc Castelfiorentino: Montagnani 24, Delli Carri 13, Iserani, Cantini, Tozzi 9, Maestrini, Daly 3, Manetti, Corbinelli 5, Taiti 16. All. Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Arbitri: De Soricellis di Lastra a Signa, Panelli di Montecatini.

 Abc: Taiti, Delli Carri, Tozzi, Montagnani, Corbinelli. Praticamente i primi cinque minuti di gioco diventano la fotografia esatta di quella che sarà la partita. Al 5′ il tabellone segna 0-14 per i gialloblu, con Taiti, Montagnani e Corbinelli sugli scudi. Schiano mette a segno il primo canestro labornico dopo quasi sei minuti di orologio, e il Don Bosco si avvicina fino al -7 (9-16), ma Montagnani dall’arco chiude la frazione sul +10 Abc (9-19).
Creati e Pastusena mettono la firma sul 17-20, unico momento in cui il Don Bosco sembra entrare in partita. Ma, appunto, è solo un momento. Tozzi e Delli Carri ristabiliscono il +8 (17-25) e da questo momento in poi i gialloblu scappano definitivamente. Montagnani e Daly dalla lunghissima distanza infilano il +15 (19-34) e Schiano manda tutti al riposo lungo sul 20-34.
Al rientro, in pochissimi minuti, cala il sipario sul match. In apertura palla al solito capitan Montagnani: tripla (20-37). Seguono Delli Carri e Taiti che sfondano il +20 (20-43). Banchi prova a tenere a galli i suoi dall’arco, ma sponda Don Bosco c’è poco altro: al 30′ siamo sul +21 (28-49).
L’ultima frazione si apre con Delli Carri e Tozzi che la infilano a ripetizione dall’arco: al 37′  si sono superate anche le trenta lunghezze di vantaggio (35-67). Il 2+1 di Taiti al 39′ vale il massimo vantaggio gialloblu (35-70), poi Pastusena fissa il punteggio: 37-70.
Il tabellone, alla fine, parla da solo.

Classifica
32 Pielle Livorno
28 Don Bosco Livorno
26 Pall. Empoli
26 Cmb Lucca
26 Castelfiorentino
22 Libertas Liburnia
22 Agliana 2000
22 Montale
18 Virtus Certaldo
18 Pall. 2000 Prato
18 Altopascio
16 Valdisieve
14 Olimpia Legnaia
14 Synergy Valdarno
10 Cmb Carrara
8 Folgore Fucecchio

 

 

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*