UNDICESIMA GIORNATA

Commenti a cura delle società

USE BASKET

94-71

USE COMPUTER GROSS

Giannini 13, Mariotti 5, Sesoldi 13, Terrosi 11, Scali 5, Marusic 2, Ghizzani 9, Mascagni 17, Berni 4, Bei 15. All. Bassi 8ass. Mazzoni/Finetti)

«LTC» SANGIORGESE

Dushi, Cuccarese 7, Tommasini 14, Benzoni, Ponzelletti 4, Nuclich 8, Gorreri 10, Priuli 8, Rossi 9, Tommei 11. All. Picarelli

Vince e convince l’Use Computer Gross. Nel turno infrasettimanale contro la Sangiorgese, la squadra di coach Bassi tira fuori un’ottima prestazione (come già spesso avvenuto alla Lazzeri) e vince segnando ben 94 punti e chiudendo con un più 23 che non ha bisogno di troppi commenti.

E’ solo nella prima fase, quando la partita deve di fatto iniziare ad entrare nel vivo, che i biancorossi viaggiano tranquilli ma poi, col passare dei minuti, schiacciano il piede sul gas e, dopo aver chiuso la prima frazione sul 25-18, tre triple consecutive (due di Sesoldi ed una di Giannini) lanciano la squadra in discesa senza più particolari affanni. Al riposo lungo siamo 51-35 ed al ritorno in campo si arriva addirittura a toccare il più 30 (74-44 al 28’) fino al 94-71 finale.

ETRUSCA BASKET

LA BLUKART SI SCUOTE TROPPO TARDI E VARESE CONQUISTA IL SUCCESSO

Robur et Fides Varese – Blukart Etrusca San Miniato 67 – 57

Varese: Moalli, Bolzonella 14, Santambrogio 23, Rovera ne, Innocenti 3, Castelletta 2, Maruca, Matteucci 12, Paganico 8, Sabbadini 5. All. Vescovi Ass. Santandrea e Crugnola

Etrusca: Grassi 2, Giacomelli 14, Stefanelli 15, Zita 4, Bertolini 6, Benites 1, Giarelli 3, Gaye, Perin 12, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 17 – 8, 33 – 19, 49 – 32, 67 – 57

Si ferma a tre la serie positiva della Blukart, che cade a Varese, dopo una gara sempre condotta dalla squadra locale. Inizia male la squadra di coach Barsotti, che non riesce, fin dai primi minuti della gara, ad imporre l’intensità e la cattiveria agonistica delle ultime gare: Santambrogio gioca una gara di grande solidità, chiuderà infatti la gara come top scorer con 23 punti a referto, e Varese vola sul +9 dopo i primi dieci minuti. L’Etrusca ha le polveri bagnate e non riesce a cambiare l’inerzia dell’attacco nemmeno nel secondo quarto; al riposo lungo infatti Bertolini e compagni rientrano nello spogliatoio sul 33 a 19, con un 0 su 14 da tre e con tanti errori capitalizzati dalla squadra di coach Vescovi. Al rientro dal l’intervallo la reazione della BLUKART tarda ad arrivare ed è ancora Varese ad aumentare il vantaggio, fino al massimo vantaggio di venti lunghezze a tredici minuti dalla fine. Finalmente arriva la riscossa dell’Etrusca che, con le bombe di Stefanelli e Giacomelli, sblocca un canestro che sembrava stregato, ma, soprattutto, con un inizio di ultimo quarto di un Perin indemoniato, con 12 punti in tre minuti, riesce a riportarsi a meno 8 e ad impensierire fino alla fine Varese. I padroni di casa sono però bravi a segnare i canestri importanti, per tenere lontana la rimonta veemente dei ragazzi di coach Barsotti, e il risultato finale della gara rende merito alla solida prestazione di Bolzonella e compagni. “E’ una sconfitta della quale dovremo essere bravi a fare tesoro. Il nostro approccio del primo e del terzo quarto è stato insufficiente e lo abbiamo chiaramente pagato alla sirena finale.” il commento di coach Barsotti a fine gara “È mancata soprattutto l’energia nervosa che ci ha fatto commettere molti errori in fase difesiva e ha abbassato le nostre percentuali al tiro. Abbiamo sbagliato molti tiri liberi, un segnale chiaro di questa nostra mancanza. Sono sicuro che la squadra saprà imparare da questa prestazione: sono ragazzi super e già domenica metteranno in campo l’atteggiamento e l’intensità che ci hanno sempre contraddistinto per prendere due punti che sono tra i più difficili della stagione, nella sfida interna con Firenze”.

RISULTATI E CLASSIFICA

SERIE C

Nel turno infrasettimanale dell’11° giornata Abc corsara a Valdisieve per 70-78.

Prosegue la corsa dell’Abc Castelfiorentino targata Daniele Bagnoli che con un’altra grande prova di maturità espugna il parquet di Valdisieve dell’ex Fracassini per 70-78 difendendo così il primo posto in classifica, ancora condiviso con la Pallacanestro Empoli.
I gialloblu ritrovano Papi, seppur per pochi minuti, giusto per riassaggiare il campo prima dell’atteso derby di domenica contro la Virtus Certaldo dal momento che lo staff ha deciso di non rischiare una nuova ricaduta dopo la distorsione alla caviglia, mentre ancora out Delli Carri e, chiaramente, Belli, entrambi in panchina solo per onor di firma.
Guidati dall’asse Corbinelli-Taiti (23 e 17 realizzati) i gialloblu amministrano la gara senza particolari problemi per i primi 30 minuti, salvo poi vedere la rimonta dei locali nell’ultima frazione. Una rimonta comunque scongiurata dalla truppa castellana che, nonostante il break finale in favore dei fiorentini, non ha mai dato l’impressione di perdere l’inerzia del match.
Pronti, attenti, via e l’Abc tenta subito la fuga: 12-27 al 10′. Un parziale poi difeso e incrementato nel secondo quarto tanto che la forbice si allarga fino al +20 all’intervallo lungo (25-45). Al rientro la musica non cambia: l’Abc è in pieno controllo e gestisce tranquillamente la gara (43-65 al 30′), ma i fiorentini non si danno per vinti e nell’ultima frazione tentano il tutto per tutto. Un parziale di 27-13 permette infatti a Valdisieve di avvicinare pericolosamente i gialloblu, ma sul finale l’Abc affonda un nuovo contro break e porta a casa la vittoria.
Una vittoria importante che ci permette di arrivare con la giusta carica ed il giusto carisma all’attesissimo appuntamento con il derby dei derby che domenica alle ore 18 infiammerà il Palaroosevelt: inizia il conto alla rovescia per Abc-Certaldo.

VALDISIEVE – ABC CASTELFIORENTINO   70-78

Parziali: 12-27; 13-18 (25-45); 18-20 (43-65); 27-13 (70-78)

Valdisieve: Bandinelli 11, Piccini 2, Corsi 12, Rossi 5, Occhini 5, Coccia 2, Cherici 16, Fracassini 16, Bottini, Piccini 1. All: Pescioli.

Abc Castelfiorentino: Montagnani 11, Delli Carri ne, Belli ne, Cantini, Tozzi 9, Ticciati, Maestrini ne, Papi 2, Daly, Manetti 16, Corbinelli 23, Taiti 17. All: Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

LAI PALL.EMPOLI – FOLGORE FUCECCHIO 88-71 (27-15/46-23/69-50)
LAI  Pall.Empoli: Braico, Lemmi 25, Balducci 13, Fantoni 10,  mencherini N. 12, Mencherini L.5, Verdiani, Barbetta, Cervigni, Doveri 17, Gouadjio 6, Lapi. All. Angelucci.
Folgore Fucecchio:Meacci 4, Brunelli, Paci 21, Tessitori 17, Stolfi 11, Baroncelli 2, Borsini, Strozzalupi 11, Gazzarrini 11. All.Neri
Arbitri: Corsi e Fabiani.
Partita sostanzialmente senza storia, dove parlano le prime due frazioni di gioco (27-15 e 19-8) in cui i biancoblu’ partiti con un parziale di 8-0 correvano e difendevano il doppio dei fucecchiesi, tant’è vero che all’intervallo lungo avevamo anche il doppio dei punti dei nostri avversari. Fino a li la partita era andata liscia come l’olio in un’atmosfera sugli spalti piu’ da Roland Garros che da partita di basket, ma nella terza frazione Fucecchio tenta una timida reazione con Paci e Tessitori che provano a svegliare i compagni. Tutto questo ha fatto si che al terzo tempino LAI era ancora avanti di 19 punti. Ultima frazione e gli ospiti provano l’estremo sforzo ancora guidati da un ottimo Paci, ma è Lemmi (top scorer della serata con 25 punti e 10 rimbalzi) nel finale a tenere a distanza di sicurezza Fucecchio.
CERTALDO
Terza vittoria consecutiva in serie C Gold della Virtus Lorenz C.M.S. Certaldo, che in casa supera, seppur con molta fatica, l’Olimpia Legnaia Firenze per 52-49 (17-16, 25-23, 41-37, 52-49). La partita, forse la più brutta da diversi anni a questa parte al Palazzetto della Canonica, si è giocata “punto a punto” fino all’intervallo (25-23 al 20°), con netto predominio da parte delle difese. Nella prima metà del 3° quarto si rompe l’equilibrio, con un tentativo di fuga da parte della Virtus Certaldo (39-27 al 25°). Reazione immediata dell’Olimpia Legnaia FI, che in pochi minuti riesce quasi a riacciuffare gli avversari (41-40 al 31°). Da lì in poi la partita tornerà ad essere disputata “punto a punto” fino al 40°, ma con la Virtus Certaldo sempre avanti rispetto agli ospiti, seppure con scarti minimi, e che sarà comunque costretta ad aspettare il suono della sirena per poter festeggiare la vittoria. Gara scadente e piena di errori dal 1° al 40° minuto, anche se agonisticamente valida, con le 2 squadre che più o meno si sono equivalse, ad eccezione delle % al tiro. L’Olimpia Legnaia ha tirato 10 volte in più rispetto alla Virtus Certaldo, ma ha fatto 3 punti in meno, a causa delle brutte % da 3 e dalla lunetta. Questa l’unica differenza sostanziale di tutta la partita. La Virtus Certaldo non ha fatto poco a trovare la vittoria al termine di una prestazione così opaca. Ma bisogna dire che fa parte un po’ del DNA dell’Olimpia Legnaia di quest’anno (vedi i suoi punteggi finali molto bassi delle partite fino ad ora disputate) avere a che fare con incontri con questo tipo di gioco. La Virtus Certaldo si è poi tolta la soddisfazione di vincere contro una delle 4 squadre (su un totale di 51 affrontate) con le quali detiene un bilancio sfavorevole in questo decennio (ora siamo a 4 vittorie e 5 sconfitte). Da notare che in questo campionato per la sesta volta su 11 gare una partita della Virtus Certaldo si è risolta al suono della sirena. Il bilancio ora parla di 3 vittorie e 3 sconfitte. L’Olimpia Legnaia ha confermato di essere una squadra grintosa e combattiva, ma non è sembrata un granché, con soli 2 o 3 giocatori in grado di fare la differenza. Salvo clamorosi imprevisti non dovrebbe essere in grado di lottare per i play off, anche se a volte durante la stagione le cose cambiano in maniera sorprendente. Prossima partita per la Virtus Certaldo domenica 11/12 (ore 18.00) in trasferta contro ABC Castelfiorentino.
Questi i tabellini. Virtus Certaldo: Pucci 13, Fimia 11, Tognazzi 8, Moroni 7, Cataldo 6, Borgianni 5, Spampani 2, Lazzeri 0, Calvani n.e., Basili n.e., allenatore Baldini. Olimpia Legnaia FI: Temoka 13, Nardi 13, Malalan 9, Zani 7, Tarchi M. 5, Cambi 2, Vienni 0, Ademollo 0, Rosi 0, Conti 0, Tarchi P. n.e., Del Secco n.e., allenatore Zanardo.

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*