Risultati e classifiche da Firenzebasketblog

Commenti a cura delle società sportive

 

SERIE B GIRONE A 26^ giornata
Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola – Allmag PMS Moncalieri 69-74
Fiorentina Basket – Gessi Valsesia 86-78
La Sovrana Pulizie Virtus Siena – GR Services Basket Cecina 69-66
Blukart San Miniato – Coelsanus Robur et Fides Varese 69-66
Valentina`s Bottegone – Paffoni Omegna 84-68
LTC Sangiorgese Basket – USE Computer Gross Empoli 82-63
Solbat Basket Golfo Piombino – ENIC Pino Dragons Bk Firenze 85-89
Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme – Mamy Oleggio si disputerà stasera alle 21:00

Classifica
38 Allmag PMS Moncalieri
34 Paffoni Omegna
30 Blukart San Miniato
30 Fiorentina Basket
28 Gioiellerie Fabiani Montecatini Terme*
28 Gessi Valsesia
28 USE Computer Gross Empoli
26 Solbat Basket Golfo Piombino
26 Valentina’s Bottegone
24 La Sovrana Pulizie Virtus Siena
24 LTC Sangiorgese Basket
24 Coelsanus Robur et Fides Varese
22 GR Services Basket Cecina
18 Mamy Oleggio*
18 ENIC Pino Dragons Bk Firenze
16 Vinavil-Cipir Domobasket Domodossola

* Una partita in meno

SANGIORGESE BASKET

Tomasini 16, Benzoni 23, Priuli 10, Rossi 7, Tommei 7, Gorreri 9, Nuclich 4, Toso 2, Cuccarese 2, Ponzelletti 2. All. Picarelli

USE COMPUTER GROSS

Giannini 13, Bei 20, Mariotti 9, Ghizzani 3, Marusic 2, Terrosi 2, Mascagni 5, Scali 2, Sesoldi 5, Berni 2. All. Bassi (ass. Mazzoni/Finetti)

Parziali: 19-22, 28-12, 15-16, 20-13

Continua il momento difficile dell’Use Computer Gross che sul campo della Sangiorgese incassa la quarta sconfitta consecutiva e, stavolta, anche con un pesante meno 19: 82-63. Un ko che non pregiudica minimamente le speranze di playoff della squadra biancorossa ma che, senza dubbio, impone ora una reazione o il rischio di rovinare quanto di buono fatto fino ad un mese fà diventerà concreto.

E dire che la gara parte anche bene per la Computer Gross che dimostra di essere in partita visto che il match inizia con uno 0-10 a firma Bei e Giannini con due triple. La Sangiorgese si riorganizza e si sblocca con Benzoni, anche se la Computer Gross riesce sempre a mantenere le distanze (11-18) giocando anche un buon basket. I padroni di casa si riavvicinano fino al 17-18 ed al primo riposo si va sul 19-22. La seconda frazione sarà di fatto quella che decide le sorti del match: Gorreri dalla lunga impatta a quota 22, Mariotti ribatte e poco dopo Toso, dopo il pareggio di Gorreri, dà ai suoi il primo vantaggio: 26-24. L’Use c’è e regge fino al 29-29 quando poi si spegne la luce ed il vantaggio dei padroni di casa inizia a lievitare. Il parziale della frazione è di 28-12 e manda le squadre al riposo sul 47-36. Al ritorno in campo c’è una reazione biancorossa, ma la Sangiorgese ricaccia subito indietro i sogni di rimonta e nel finale di tempino allunga (al 30′ 62-52) fino a far assumere al punteggio dimensioni ampie. Finisce con un meno 19 e con l’Use Computer Gross chiamata ora a riorganizzare velocemente le idee ed a dare segnali di reazione sabato sera alle 21 quando alla Lazzeri arriverà Cecina. Sarà vietato sbagliare.

Blukart Etrusca San Miniato – Robur et Fides Varese 69 – 63

Etrusca: Grassi 6, Giacomelli 9, Stefanelli 19, Zita, Bertolini 9, Benites 2, Giarelli 11, Gaye 5, Perin 8, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Varese: Moalli 2, Bolzonella 17, Santambrogio, Rovera 10, Innocenti 2, Castelletta 2, Maruca 14, Matteucci 3, Pagani 9, Sabbadini 4. All. Vescovi

Parziali: 21 – 17, 40 – 40, 57 – 53, 69 – 63

Era una gara importante in chiave classifica e l’Etrusca non ha deluso il suo pubblico. Alla fine di una gara certamente non brillante, ma molto combattuta, i ragazzi della Blukart hanno la meglio su Varese, staccando la squadra lombarda di sei punti in classifica a quatto giornate dal termine. Pronti via e Barsotti è costretto a fare meno per buona parte della gara del play Andrea Zita, che in uno scontro di gioco subisce un brutto colpo al settore nasale; la Blukart non si disunisce, ma nella prima parte di gara subisce troppo l’iniziativa della squadra di coach Vescovi, che con Bolzonella, top scorer per Varese con 17 punti, è Rovera, riesce a perforare più volte l difesa dell’Etrusca. Ci vuole un break di Giarelli e Giacomelli per chiudere il primo quarto sul +4, ma anche il secondo quarto si gioca sul filo dell’equilibrio, con la difesa mista dei lombardi che blocca le iniziative offensive di Bertolini e compagni. All’intervallo Varese impatta sul 40 pari, ma soprattutto al rientro dagli spogliatoi Maruca e compagni provano la fuga e riescono subito a volare sul +5. Nella seconda parte di gara però la difesa di San Miniato si fa più arcigna, con Grassi a volare su ogni pallone e Perin che mette la solita verve su ogni avversario; Stefanelli, top scorer della gara con 19 punti, è l’unico dei compagni che trova il canestro con una certa continuità, ma la partita si sblocca solo negli ultimi tre minuti di gara con Bertolini che trova un bel canestro da sotto, Giarelli che segna sempre in combinazione con Bertolini e Stefanelli che sancisce la vittoria di San Miniato con una bella bomba dall’angolo. Un vittoria importante che apre scenari da sogno per la Blukart, con i playoff ad un passo; ma non c’è tempo per riposare per la banda di coach BARSOTTI, che sabato sarà di nuovo in campo contro Pino, per prendere i due punti che possono sancire il raggiungimento matematico dei playoff. “Vittoria dal grande peso specifico, perché ottenuta in una situazione di oggettiva difficoltà, data la precoce assenza di Andrea Zita dal campo per infortunio” le parole dell’assistant coach Andrea Ierardi a fine gara “La bontà della prova della squadra è confermato dal fatto, che, nonostante le scarse percentuali al tiro, siamo riusciti a fare risultato. I sedici assist di squadra sono la dimostrazione della pazienza con cui i ragazzi hanno attaccato la zona mista di coach Vescovi. Come sempre, nelle nostre più importanti vittorie, la difesa è stata la chiave: nei secondi due quarti abbiamo elevato al massimo la pressione sulle linee di passaggio e il livello di attenzione a rimbalzo, sia difensivo che offensivo. Tutto questo ci ha permesso, prima di scavare un break, e successivamente di resistere quando non siamo stati capaci di segnare con continuità. Non abbiamo neanche il tempo di godere di questa vittoria, che ci aspetta immediatamente un’altra battaglia a Firenze, contro una squadra che lottare la salvezza e farà di tutto per strapparsi due punti. Sarà una nuova prova di verifica per il nostro percorso di crescita, in un campo che in questa seconda fase della stagione in pochi hanno fatto risultato.”.

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*