ALLIEVI

Capolavoro di Giosuè Crescioli nel 22° Trofeo Ciclistico Pisa-Volterra che il quindicenne dell’U.C. Empolese ha vinto per distacco con una prestazione stupenda. Una bella soddisfazione per un allievo al suo primo anno, terzo ai campionati italiani su pista e che pratica con successo anche il nuoto dove ha disputato meeting nazionali e regionali, ma che ha avuto dal ciclismo le più belle soddisfazioni. C’era grande attesa per questa competizione con partenza dal ciclodromo di Coltano alla periferia di Pisa, ed arrivo a 300 metri da Piazza dei Priori a Volterra dopo 80 chilometri di una gara sempre bella, affascinante e dal finale impegnativo con quei 10 Km di costante ascesa da Saline fino all’arrivo. Novantesi i partenti e prima parte della gara senza scosse a parte una fuga di Nencini e Sielaff durata 6 Km. Sulla salita di Terricciola è nata la fuga decisiva protagonisti oltre a Crescioli anche Bertola, Basile, Del Ry ed il sardo Porta. I cinque distanziavano sempre più il gruppo incapace di organizzare un adeguato inseguimento, e si presentavano ai piedi della salita finale, dieci Km da quota 60 ai 630 metri della splendida Volterra. Mollavano nell’ordine Bertola, Basile, Del Ry, e per ultimo Porta a 5 Km e mezzo dall’arrivo quando l’irresistibile Crescioli aveva un ulteriore progressione. Era un crescendo fantastico che portava il biancoceleste guidato da Luca Bartalucci al trionfo mentre i distacchi erano nettissimi e si salvavano solo gli encomiabili Porta e Del Ry. Per il vincitore anche i complimenti del sindaco Marco Buselli, in una Volterra invasa come al solito da tanti turisti e villeggianti.

ORDINEN DI ARRIVO: 1)Giosuè Crescioli (Uc Empolese) Km 80, in 2h13’, media Km 36,090; 2)Gabriele Porta (Guspini) a 46”; 3)Alessandro Del Ry (Butese) a 51”; 4)Diego Basile (Montecarlo) a 3’13”; 5)Alessandro Bertola (Speedy Bike) a 4’03”; 6)Matabini a 5’; 7)Boutabaa a 5’20”; 8)Demiri; 9)Taddei; 10)Galli.

ESORDIENTI

Strepitoso successo per la 46^ Coppa Martiri Della Libertà con 170 partenti. L’arrivo in salita a Sant’Ippolito di Vernio ha determinato come sempre una chiara selezione ed i più bravi sono risultati il livornese Tommaso Panicucci campione toscano esordienti 1° anno al tredicesimo successo stagionale, e Samuele Gimignani atleta fiorentino di San Godenzo, assai abile e forte in salita, che hanno in pratica messo in fila tutti gli antagonisti. La gara in Val di Bisenzio era inoltre valevole per il campionato provinciale pratese, titoli che sono stati conseguiti dal gruppo sportivo Borgonuovo Milior, grazie a Lorenzo Giordani (1° anno) e Andrea Targioni (2° anno).

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Tommaso Panicucci (Uc Donoratico) Km 26,5, in 1h02’, media Km 25,432; 2)Ludovico Crescioli (Empolese Birindelli) a 5”; 3)Mattia Dani (Vc Carrara) a 7”; 4)Edoardo Coltelli (S.Miniato Banca Cambiano) a 8”; 5)Francesco Castaldo (Arezzo Bike) a 10”; 6)Giordani; 7)Gavilli L.;8)Barbieri; 9)Bonaccorsi; 10)Boschi.

ORDINE DI ARRIVO (2° anno): 1)Samuele Gimignani (Aquila) Km 30, in 56’, media Km 32,243; 2)Flavio Santucci (Cicl. Cecina) a 15”; 3)Leonardo Galigani (Milleluci GM); 4)Alessandro Guarniero (Calcara); 5)Federico Conti (Via Nova); 6)Peschi; 7)Corsini; 8)Sofia; 9)Bonanni; 10)Targioni.

                                       Antonio Mannori

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*