Domenica 18 Dicembre, la pista del Pala Aramini è statA teatro di una giornata di hockey, che ha visto in pista grandi e piccini. Andiamo in ordine cronologico: Dalle 13 fino alle 17, si è svolto un triangolare dedicato alla categoria di ingresso per l’agonismo dell’Hockey, la Under 12.

La prima giornata di campionato del girone 5 del Campionato FIHP Under 12, ha visto incontrarsi i più piccoli di Empoli,e Tivoli (associati), Civitavecchia, e Genzano. Per questa categoria, la regola numero 1 è divertirsi, e il risultato viene dopo, anche se non è facile da spiegare ai piccoli Hockeyisti, che sfoggiano una grinta degna dei giocatori più esperti.

Una spanna sopra gli altri Civitavecchia, che ha battuto largamente sia Empoli/Tivoli che Genzano, ma più combattuta la gara fra queste ultime due, che ha visto prevalere per 9 a 8 Genzano, su un Empoli/Tivoli in grande rimonta. Una festa per l’Hockey, e alle 18.00, chi non doveva scappare per il rientro (le Laziali dovevano fare un viaggio abbastanza lungo), ha potuto godersi la gara Senior, prima partita di Serie C, girone D, fra Empoli, e Tivoli

Empoli-Tivoli,7 a 3

Per l’Hockey Empoli Senior, in associazione con i Lions Arezzo, questa giornata è stata il ritorno al Campionato, dopo quasi 4 anni di digiuno, dopo la rinuncia alla serie A, causata dagli ormai noti problemi economici, dovuti alla scomparsa degli sponsor.
Solo una collaborazione con Arezzo, e la creazione di una categoria a costi ridotti, come la Serie C, ha permesso all’Hockey Empoli di tornare nella categoria Senior.
Questo ritorno, fa parte di un progetto nato 4 anni fa, quando la Società decise di ripartire dal suo vivaio, vivaio che è cresciuto in numeri, ma anche in fasce di età, per cui molti giocatori, avendo superato i fatidici 15 anni, possono di diritto competere nelle categorie Senior, e quindi hanno bisogno di uno sbocco.
La rosa dei giocatori, di conseguenza, conta una trentina di atleti, che vanno dai 16 ai 50 anni, quindi la squadra gialloazzurra si può avvalere sia di forze fresche, grazie ai suoi giovani (alcuni dei quali militanti nelle Nazionali Giovanili Under 16 e 18), sia della grande esperienza di giocatori con un curriculum ammirevole nelle varie squadre di Serie A del recente e recentissimo passato.

Questa Rosa, associata ad un allenatore di eccellenza come Stefano Carboncini, coadiuvato da Luca Mafucci, allenatore dei Lions, crea ottimi presupposti per fare un bel Campionato.

La cronaca di Empoli-Tivoli:
La squadra gialloazzurra, nel primo tempo parte un po contratta, ed è comprensibile, visto che diversi giocatori,hanno calcato le piste negli ultimi anni allenandosi, senza partecipare a competizioni. Tivoli si mostra subito dinamica e veloce, e tiene bene il campo, contro le tre linee Toscane che si alternano in pista.
Infatti, sarà proprio Tivoli ad andare in vantaggio, con Zaccaria, che raccoglie un rebound del portiere, mettendo il disco dietro le spalle di Mafucci
(min. 3,47, 1 a 0 Tivoli).

Empoli cerca di reagire, sfruttando i suoi attaccanti più veloci, uno su tutti, Matteo Carboncini, che produce moltissimo gioco, mettendo in difficoltà gli avversari. Il goal del pareggio viene segnato proprio da Carboncini, che sfrutta un assist di Errico (min.11,27, 1 a 1).

L’Empoli inizia a sciogliersi, e si comincia a vedere un po di gioco, ma Tivoli si difende bene, cercando di sorprendere in contropiede i Toscani.
Sarà però Empoli, ad andare in vantaggio, con un secondo goal di Carboncini, stavolta su assist di Patriarchi (min. 21,35, 2 a 1 Empoli).

Prima del finire del primo tempo, Empoli ha la possibilità di allungare, a causa di una penalità inflitta a Civitareale, ma i gialloazzurri non sfruttano la temporanea superiorità numerica

Fin dall’inizio del secondo tempo, si nota una trasformazione dell’Empoli, che sembra deciso ad alzare il ritmo, e dopo soli 59 secondi, va in porta Patriarchi, su assist di Errico (3 a 1).
L’ulteriore vantaggio (4 a1, min. 33,48), arriva con Giorgetta, che vede così premiato il grande movimento che crea, grazie ad un assist di Cuseri.

Al min. 37,04, si invertono le parti tra Errico e Carboncini, infatti sarà quest’ultimo, a dare l’assist al Capitano, per il goal del 5 a 1.

Minuto 41,49, ancora Carboncini, segna il goal del suo Hat Trick (6 a 1 Empoli), nuovamente su assist di Errico, e al min. 42,09 Giorgetta restituisce il favore a Cuseri, offendogli l’assist per il goal del 7 a 1.

Al min. 44,10, 2 minuti di penalità al 47 di Tivoli, Fiandra, ma Empoli si beffare in contropiede, nonostante la superiorità numerica, da Gentili (min.44,43, 7 a 2).

Empoli nel finale sembra pago del risultato, e Tivoli così ha modo di chiudere la partita con un meritato terzo goal, con Del Fabbro (min. 48,53), per il definitivo 7 a 3.

Partita con un buon ritmo, divertente per il pubblico, con due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Senz’altro un buon esordio per la squadra Toscana, che a fine Gennaio scenderà in Sicilia, per affrontare nell’ordine i Kings Messina, e Sicilian East Coast, Acireale.

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*