Domenica 19 febbraio, la pista di pattinaggio del Pala Aramini è stata teatro di ben 5 partite giovanili di Hockey.

Hanno incrociate le stecche Hockey Empoli e Rolling skaters Bari per la categoria under 16, e Hockey Empoli, Rhinos Treviso, e Cittadella per la categoria Under 20 Elite Nazionale. Ha aperto le danze la categoria Under 16, che ha visto la netta vittoria degli Azzurrini allenati da Stefano Carboncini per 24 a 0, su un Bari ammirevole per gli sforzi profusi pur di far giocare un gruppo di ragazzi all’esordio, che hanno bisogno di fare esperienza. Per Empoli, poco più di un allenamento, con coach Carboncini che faceva provare schemi ai suoi ragazzi, per migliorare l’organizzazione del gioco. Per la cronaca, riportiamo lo score, con Leopardi (6 goal), Petralli (3 goal), Giffoni (5 goal), Lapadula (5 goal), Borghesi (3 goal), e Lauriola e Guidotti con un goal ciascuno.

Per chiudere il capitolo under 16, alla fine della giornata si è giocato Bari-Empoli, con risultato 18 a 1 per Empoli. L’Hockey Empoli Under 16, così consolida la sua prima posizione nel girone, a pieni punti. Più emozionante il capitolo Under 20, dove gli Azzurri di Carboncini hanno affrontato il Cittadella, e i Rhinos Treviso, secondo in classifica a pari punti con la prima, Ghosts Padova. Motivo dominante, il rientro del portiere Taddei, fuori da un mese a causa di un infortunio pesante per un portiere di Hockey, la lesione del collaterale interno del ginocchio. Assenti per altri impegni, Rocco, Gatti, e Rosso, coach Carboncini disponeva di 2 linee precise, che per un doppio impegno non è il massimo, anche se, come vedremo, la squadra si è ben comportata.

Empoli-Cittadella 3-0

 Gli azzurrini partono ben concentrati e motivati, trascinati da Capitan Matteo Carboncini, e dall’ottimo difensore Sanna, che non disdegna fughe in avanti, e dotato di un ottimo tiro. Ma la squadra gira bene, si fa notare Cecchi per le ottime azioni difensive, come Micheli, Michi, Pratesi, Amato, e Rodio, ognuno nel suo ruolo. Al minuto 3,51, i Flying Donkeys hanno un’ottima opportunità, grazie ad un Power Play, con in panca puniti Ferronato, ma il portiere Veneto si oppone in modo efficace ai tiri degli Empolesi, ma proprio sul rientro del punito, Sanna offre un assist perfetto a Carboncini, che beffa il portiere Manfroi. Empoli non commette l’errore di andare a cercare il raddoppio a tutti i costi, e il portiere Azzurro Taddei si oppone efficacemente alle folate offensive dei Veneti, così si va al riposo con i Toscani in vantaggio. Nel secondo tempo, l’Empoli difende ancora a zona, e grazie a questa tattica, Capitan Matteo Carboncini, dopo poco più di un minuto di gioco, sfrutta fulmineo un contropiede, trovando il raddoppio (2-0, min 21.10).

Cittadella si innervosisce, e i Flying Donkeys non si lasciano intimidire, e nella seconda parte del secondo tempo, fioccano le penalità, ma le squadre non sfruttano le superiorità numeriche. Sarà Sanna a trovare il terzo goal per l’Empoli, su azione personale (3 a 0, min. 33.51).

Treviso 3 – Empoli 1

Inizio partita con protagonista Taddei, il portierone Empolese, che neutralizza una serie di attacchi del Treviso, consentendo ai suoi compagni di ripartire in contropiede, ed è così che gli azzurrini vanno in vantaggio per primi, con Sanna (1 a 0 Empoli, min. 2,21).

I Flying Donkeys hanno un’occasione ghiottissima per raddoppiare, quando vengono spediti in panca puniti ben 2 giocatori del Treviso. La doppia superiorità dovrebbe essere garanzia di almeno 1 goal, ma invece succede il pasticcio, un errore su un passaggio permette a Sica di conquistare il disco, ed involarsi verso la porta dell’Empoli, insaccando il goal del pareggio (min. 12,47, 1 a 1). Meno di 3 minuti dopo, Treviso invece sfrutta la superiorità numerica (fischiato un fallo del portiere Taddei), con Vendrame, su assist di Sica (2 a 1 Treviso,min. 15.32).  I Flying Donkeys cercano il pareggio, ma Treviso, sornione, sfrutta bene il vantaggio, anche nel secondo tempo. Al min. 34.16arriva il terzo goal del Treviso, con il secondo goal personale di Vendrame, su assist di Talamini. Peccato per la sconfitta, anche se i Flying Donkeys hanno giocato alla pari con Treviso, mostrando una ulteriore crescita, in vista delle partite future.

Si è giocato anche Treviso-Cittadella, dove ha prevalso Treviso per 6 a 3.

 

 

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*