Inizia le stagione dell’Hockey In Line, per l’Hockey Empoli, e l’impegno sarà davvero grande per i Ciuchi Volanti con il disco. Domenica 13 Novembre ha preso il via il Campionato Under 20 Elite, al quale seguiranno, il Campionato Under 12, Under 14, Under 16, e Senior Serie C.

Mentre degli altri Campionati che vedranno impegnati i Biancocelesti, parleremo successivamente, abbiamo abbondante materiale da descrivere per la Under 20 Elite, che è partita davvero con il piede giusto: La compagine Biancoceleste, guidata dall’allenatore Empolese Stefano Carboncini (coadiuvato da Luca Mafucci), e Capitanata dal doppio Argento Europeo Under 18 Matteo Carboncini, seppure ancora in formazione ridotta (è in fase di perfezionamento il tesseramento di almeno altri 5 giocatori di qualità), ha disputato le prime due gare della stagione, rasentando la perfezione.

 A Vicenza, la formazione Empolese, ha regolato nell’ordine prima gli Asiago Vipers, in una bella partita molto combattuta e equilibrata, per 3 a 1, e successivamente, ha superato il Cittadella Hockey con un netto 6 a 2. Questi risultati, tutt’altro che scontati, pongono la formazione Empolese al primo posto nella classifica Nazionale, a pari punti con i Ghosts Padova, anche se con una differenza reti migliore.

 Una rapida cronaca delle partite:

Asiago-Empoli, 1 a 3

Consapevole del divario tecnico fra le squadre (Asiago conta fra le sue fila diversi giocatori che militano in serie A Senior), coach Carboncini imposta il gioco sulla difesa.La squadra Biancoceleste risponde bene, con una ottima precisione nei passaggi, e tempismi perfetti. Grande protagonista il portiere Francesco Taddei, che chiaramente in giornata di grazia, riesce a sventare gli attacchi dei veneti, nei momenti in cui riescono a superare le barriere difensive. Dopo poco meno di dieci minuti di gioco, i Biancocelesti riescono ad impostare un perfetto contropiede, e con tre passaggi vanno in porta, segnando con il giovane Michi, su assist perfetto di Matteo Carboncini (1 a 0 Empoli). La reazione dei Vipers è immediata, ma le linee difensive Empolesi, nelle quali si avvicendano, Giorgio Cecchi, che sfrutta le sue lunghe leve alla perfezione,con Leonardo Michi, che sfoggia una grinta che ormai conosciamo, e gli Aretini Aurora Mafucci, e Giovanni Micheli, che nonostante siano all’esordio con i colori Biancocelesti, si integrano perfettamente con la squadra.In attacco Matteo Carboncini, che corre come un diavolo, organizzando il gioco da vero Capitano, ottimamente spalleggiato da Edoardo Pratesi, spina nel fianco della difesa avversaria.  Quando Carboncini e Pratesi hanno bisogno di rifiatare, subentrano Amato e Rodio, che svolgono ottimamente il loro compito.

 Sul finire del primo tempo, Carboncini commette un classico fallo tattico per fermare un avversario lanciato in porta, e il successivo Power Play a favore di Asiago, permette ai Veneti di pareggiare, con Zabbari (1 a 1, min.18,35). Il secondo tempo, ricco di rovesciamenti di fronte, non vede una squadra che prevale nettamente sull’altra, e si ha la chiara impressione che chi segnerà per primo, ha grande possibilità di far sua la partita L’occasione arriva su un fallo del Veneto Carli, con Carboncini che sfrutta il successivo Power Play (2 a 1 Empoli, min.34,17). Seguiranno 6 minuti di attacchi furibondi dei Vipers, con Taddei che para anche le mosche, e quando all’ultimo minuto i Veneti tolgono il portiere per attaccare in 5, è nuovamente Carboncini a castigarli a porta vuota, decretando con la sua personale doppietta la vittoria per Empoli, per 3 a 1.

Cittadella 2, Empoli 6:

Vediamo l’Empoli che scende in campo con la mentalità giusta, incoraggiata dal buon risultato contro Asiago, ma senza facili entusiasmi, mentre Cittadella sembra soffrire maggiormente il sistema difensivo dei Biancocelesti, mostra buona qualità, ma a volte pare non sapere come affrontare la “scatola” Empolese. Il vantaggio Empolese viene da Pratesi, su assist di Cecchi (1 a 0 Empoli, min. 1,35), e il raddoppio, su Power Play, dell’ottimo difensore Cecchi, su assist di Carboncini (2 a 0 Empoli, min. 3,34). Accorcia le distanze per Cittadella Grancara, su assist di Ferronato (2 a 1, min.07,02), ma al min. 16,54 Amato festeggerà il suo 18° compleanno con il goal del 3 a 1 per Empoli, grazie ad un perfetto assist di Pratesi. Nella ripresa, un bel goal su Power Play di Michi porta a 4 i goal Biancocelesti (min.22,48), e il 4 a 2 del Cittadella (secondo goal di Grancara su assist di Campos, min.26,54), non sconvolge l’Empoli, che meno di un minuto dopo si porta a 5 lunghezze (Carboncini, su assist di Michi, min.27,27, 5 a 2).

Sarà lo stesso Carboncini, al min. 29,00 a chiudere le marcature, con il suo secondo goal personale (6 a 2). Il finale di partita vede l’Empoli gestire il vantaggio, grazie anche ad un’altra superlativa prestazione del portiere Taddei, che neutralizza tutti i pericoli derivanti dagli attacchi della squadra Veneta.

 Senza citare proverbi scontati, l’inizio della Under 20 Hockey Empoli è davvero da incorniciare, e lo diciamo nella speranza che si possa proseguire su questo passo. Probabilmente, le avversarie incontrate a Vicenza hanno subìto un po l’effetto “sorpresa”, visto che la squadra Biancoceleste, all’esordio in questa impegnativa categoria (probabilmente fra le più prestigiose dopo la serie A), non era certo considerata fra le più temibili in questo Campionato. Nella prossima giornata, in programma a Treviso il 27 Novembre, la prima posizione in classifica dei nostri, metterà all’erta le avversarie, che nell’occasione saranno CUS Verona, e Vicenza, e la lotta si farà sicuramente ancora più dura.

 

 

 

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*