“In un assalto di scherma tecnica e tattica sono soltanto alcuni dei tanti fattori che contribuiscono alla vittoria. Occorre, infatti, coraggio, determinazione, autostima, fantasia e molto altro ancora: tutti elementi che dobbiamo saper sviluppare nei nostri atleti per renderli competitivi. Ai nazionali di Ravenna ho avuto conferma dai miei ragazzi come queste doti siano determinanti e sono soddisfatto della loro prova”. Le parole del Maestro Mario Rosati sottolineano la buona prestazione dei ragazzi del Club Scherma Cambiano che hanno rappresentato i colori di Empoli alla Prima prova Grand Prix Kinder+Sport under 14 di spada, riservata a schermidori under 14.

L’evento, che si è svolto al Pala De André di Ravenna, ha visto gareggiare oltre 1000 atleti, maschi e femmine, divisi nelle varie categorie. Per la Cambiano sono scesi in pedana il primo giorno: Francesco Bacigalupo, Giulio Bolioli, Guido Giovannini, Federico Gronchi e Gian Marco Verdiani. Esordienti ad una prova nazionale nella categoria maschietti: Bolioli, Giovannini e Gronchi che hanno conseguito rispettivamente una, due e tre vittorie nel girone. Alle dirette Giulio Bolioli ha dovuto cedere il passo a Tommaso Pensato del C.S. Recanati che si è imposto 10-6. Stessa sorte al compagno Guido Giovannini che si è visto opposto a Giacomo Manetti di Faenza in un assalto rocambolesco, perso per sole due stoccate: 10-8.

Federico Gronchi si aggiudica agevolmente il primo assalto di eliminazione diretta 15-7 contro Federico Albalieta del C.S. Anzio; nel turno successivo è la volta di Davide Malacchini di Treviso, 17° nel ranking nazionale. L’empolese se l’è giocata alla pari, andando anche in vantaggio 7-6, ma qualche errore di troppo ha penalizzato il bravo atleta della Cambiano che si è dovuto arrendere sul 10-8. Buon esordio comunque per Federico Gronchi che ha terminato la sua prima gara nazionale al 45° posto.

Nella categoria ragazzi Francesco Bacigalupo, partito un po’ in sordina nel girone, ha poi terminato con due vittorie. Nella diretta s’impone 15-8 sul torinese Matteo Serreli e nel successivo incontro, valido per entrare nei 64, incontra Ivan Mangiagli di Acireale; l’assalto rimane incerto fino al secondo parziale quando il siciliano mette in rapida sequenza una serie di stoccate, bloccando la buona condotta dell’empolese fino a quel momento e aggiudicandosi l’assalto 17-8.

Giornata di grazia, invece, per Gian Marco Verdiani che parte bene nel girone con 4 vittorie che gli permettono di saltare la prima diretta. Nell’incontro successivo batte 15-12 Emils Fava dell’Accademia Lame di Roma per accedere al turno successivo. Nulla da fare neppure per il veronese Tommaso Febi che si è dovuto inchinare 15-5 davanti all’atleta empolese in gran forma.

Il seguente assalto permette di entrare nei primi sedici ed è la volta del casertano Daniel Nacca; l’assalto rimane incerto nel primo parziale dove entrambi gli schermidori non intendono cedere vantaggi all’avversario. Un discutibile giudizio arbitrale annulla la stoccata che avrebbe portato in vantaggio l’empolese e Nacca prende sempre più fiducia, aggiudicandosi l’assalto 15-6. Buona prova di Gian Marco Verdiani che ha terminato la gara al 28° posto.

Il giorno seguente unico concorrente in gara per la scherma Cambiano: Samuele Bolioli nella categoria allievi. L’atleta empolese, reduce da uno stato influenzale, non era al meglio della condizione e riesce ad esprimersi nel girone solo negli assalti conclusivi, aggiudicandosi due vittorie dove ha la meglio anche sulla testa di serie Emiliano Ferrari di Savona, numero 30 nel ranking. Nel primo turno di diretta è la volta di Matteo Dall’Aglio di Reggio Emilia che Bolioli elimina con un sonoro 15-6. Nel turno successivo si è trovato di fronte Edoardo Carriere del Club Scherma Roma, numero 10 nel ranking. L’atleta empolese l’ha affrontato alla pari con grande temperamento e determinazione; solo nel finale qualche errore di troppo permette al romano di imporsi 15-7. Il prossimo 18 dicembre appuntamento a Pistoia della scherma empolese che sarà impegnata nella seconda prova di qualificazione assoluta di spada.

Ufficio stampa Club Scherma Cambiano

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*