Ottobre è il mese dedicato alla prevenzione e alla diagnosi precoce dei tumori al seno. Nell’ambito di “Ottobre Rosa”, la campagna nazionale finalizzata a sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della diagnosi preventiva dei tumori della mammella, il Comitato Territoriale UISP Empoli – Valdelsa e A.S.T.R.O. Onlus (Associazione per il Sostegno Terapeutico e Riabilitativo in Oncologia), si sono uniti per formare una sinergia tutta al femminile, volta a promuovere lo sport e le attività motorie come mezzi fondamentali per salvaguardare il proprio benessere e la propria salute. Le due associazioni hanno sposato una significativa causa comune, attraverso la convenzione sottoscritta dal presidente della UISP empolese Alessandro Scali e dal presidente di A.S.T.R.O. Paolo Scardigli, per incentivare la pratica sportiva e il movimento in quei soggetti che, dopo aver affrontato patologie oncologiche, intendono iniziare un percorso di recupero psicofisico. I soci e le socie dell’associazione A.S.T.R.O., formata da volontari impegnati nell’assistenza socio-sanitaria nei confronti dei pazienti oncologici, potranno usufruire di sconti e agevolazioni per poter accedere ai corsi di ginnastica e a tutte le attività similari proposte dalla UISP, come corsi di attività fisica adattata (AFA), fitness e lezioni specifiche in piscina.

“Il nostro comitato è sempre stato particolarmente sensibile nei confronti dello sport al femminile – dice Emanuela Marconcini, dirigente della UISP – la convenzione UISP-ASTRO vuol essere un incentivo per reagire alla paura e alla sofferenza. Le donne che hanno subito interventi di carattere oncologico hanno bisogno di fisicità, di movimento, di riappropriarsi di sé stesse, ritrovando fiducia nella vita attraverso la condivisione, il confronto e la socializzazione. Ogni donna deve pretendere di ritagliarsi uno spazio della giornata da dedicare a sé stessa, privilegiando il proprio benessere da ogni punto di vista”. I soggetti che hanno affrontato periodi difficili sul piano della salute, indicati direttamente da A.S.T.R.O., potranno beneficiare di tariffe agevolate rispetto alle quote di partecipazione ordinarie applicate ai soci UISP.

“Con la UISP e il presidente Alessandro Scali abbiamo attivato, nel corso degli ultimi anni, un rapporto privilegiato volto a favorire il benessere e la salute della cittadinanza – afferma il presidente di A.S.T.R.O. Paolo Scardigli – attraverso questa convenzione con l’associazione di Via XI Febbraio, vogliamo adesso allargare il nostro raggio d’azione: non solo terapie specifiche e trattamenti riabilitativi delle donne operate al seno, ma un vero e proprio percorso di reinserimento nella normalità. Grazie allo straordinario veicolo sociale rappresentato dallo sport, le donne hanno la possibilità di uscire dall’isolamento e, nonostante la menomazione, riprendere una vita del tutto normale sia dal punto di vista fisico che da quello psicologico”. L’iniziativa, concepita nell’ambito della campagna di sensibilizzazione e di prevenzione rivolta alle donne “Ottobre Rosa”, non è la prima che vede la proficua collaborazione tra UISP e A.S.T.R.O. Nel gennaio 2015 una fortunata iniziativa benefica di raccolta fondi, che coinvolse in via trasversale tutto il mondo sportivo amatoriale del nostro circondario, permise di devolvere una somma consistente al “Centro Donna” dell’Ospedale San Giuseppe. Anche l’adesione del Comitato UISP Empoli – Valdelsa alla campagna solidale “Basta un Euro”, lanciata da ASTRO e associata alla recente corsa podistica e passeggiata urbana “Le Vie in Rosa”, ha visto l’associazione di Via XI Febbraio in prima fila per promuovere salute e sani stili di vita nel mondo femminile.

UFFICIO STAMPA COMITATO UISP EMPOLI-VALDELSA

A proposito dell'autore

Redazione

Sempre pronti a pubblicare le vostre notizie di sport. Scriveteci a redazione@valdelsasportiva.it / 3394914562

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*